Lecce, tassa di soggiorno per i turisti

giovedì 2 agosto 2012
In vigore dal 1° ottobre . Lo ha deliberato ieri il Consiglio comunale.


Due euro per chi soggiorna in bed e breakfast e alberghi fino a 4 stelle, 3 se la struttura è di lusso, che fatti due conti significa 700mila euro per una media di 500mila arrivi. Esenti solo gli autisti dei bus, gli accompagnatori turistici, i malati, le forze dell'ordine in servizio, gli studenti iscritti all'Università del Salento e i portatori di handicap. Sconto del 50% per scolaresche e sportivi che partecipino a manifestazioni cittadine. Dopo mesi di discussioni tra amministratori e associazioni di categoria, ieri il consiglio comunale ha dunque deciso: sì all’imposta per i turisti. In tempi di crisi, in cui l’indotto turistico rimane – ancora – uno dei pochi in piedi, l’amministrazione decide allora di far cassa. Parte degli introiti – annunciano - servirà al Comune di Lecce per la promozione e la conservazione del territorio.
Altri articoli di "Turismo"
Turismo
25/05/2019
Alex Zezza di Masseria Panareo lancia l’allarme sul ...
Turismo
23/05/2019
In una conferenza stampa illustrate le novità del ...
Turismo
23/05/2019
L'indagine è stata effettuata dal portale Weekendesk ...
Turismo
21/05/2019
Torre Lapillo è tra le mete più ricercate su Subito, Bari nella top ten ...
L’incontinenza urinaria femminile è un problema che non dev’essere mai sottovalutato: ci sono ...
clicca qui