Torre Civica, gruppo di opposizione incalza il sindaco: "Tuglie merita verità"

giovedì 13 febbraio 2020

Sulla vicenda del ripristino dei suoni del monumento cittadino, continua il pressing dell’opposizione.

È ancora polemica a Tuglie sulla vicenda della Torre Civica di Piazza Garibaldi, con la raccolta firme promossa dall’associazione “Bene Comune” per ripristinare il suono del monumento. Una interrogazione era stata presentata dal gruppo di opposizione e discussa nel consiglio comunale di dicembre e il sindaco, rispondendo ai consiglieri di "Bene Comune Tuglie", aveva garantito un incontro ai fini di una valutazione sull'opportunità di ripristinare gli effetti sonori.

L’incontro dei capigruppo è avvenuto, dopo due mesi, l’altra sera, in cui sarebbe emerso che l’amministrazione comunale ha incaricato un tecnico per il calcolo delle zone acustiche prima di riattivare la sirena.

“Quindi – incalzano dall’opposizione - il problema non è più un guasto, come più volte ha ribadito il primo cittadino. Perché incaricare un tecnico per il calcolo delle zone acustiche, se il problema è solo un danneggiamento? Ci sono degli altri problemi alla base? Se si, quali sono? Non chiediamo altro al sindaco e all'amministrazione comunale di Tuglie. Chiediamo solo un po' di sincerità su questa vicenda. Ci dica, una volta per tutte, come stanno realmente le cose". 

Altri articoli di "Politica"
Politica
24/02/2020
Dopo la Task Force di oggi la Regione promuove un ...
Politica
24/02/2020
Non cambiano i volti e le deleghe dell’esecutivo, ma ...
Politica
21/02/2020
L'europarlamentare e leader di Azione ha parlato delle ...
Politica
21/02/2020
L’amministrazione comunale di San Donato di Lecce a ...
I culti distruttivi si impossessano della vita degli adepti come un morbo, gradualmente, isolandoli, dando false ...
clicca qui