Dominio anticiclonico, clima molto mite: perturbazioni in arrivo per San Valentino

martedì 11 febbraio 2020

 Clima ancora insolitamente mite su gran parte del Mediterraneo centro-occidentale per questa a dir poco anomala stagione invernale 2019-2020.

Il rinforzo della ventilazione occidentale ha peggiorato ulteriormente la situazione, determinando un ulteriore aumento delle temperature sui settori nord-occidentali italiani e lungo la costa adriatica, dove si misurano attualmente valori anche superiori a +18°: si tratta dei venti di caduta caldi e secchi in discesa dai crinali montuosi (Foehn al Nord-Ovest, Garbino o Libeccio lungo la costa adriatica) che, nello scendere sul versante opposto, subiscono un processo di compressione e riscaldamento, mantenendo le temperature minime su valori estremamente miti per il periodo.

Gelo relegato ad est, con temperature fortemente negative anche in pianura e picchi fino a -30° a 1800m sulla Turchia orientale. 

In giornata, Libeccio in rinforzo sul Salento e clima mite.

La perturbazione in arrivo sull'Italia a metà settimana farà sentire i suoi effetti sul Salento anche nella giornata di venerdì, ma senza conseguenze particolarmente significative. A seguire pressione in aumento e aria più fresca.


Il TEMPO sarà, quindi, ancora incerto venerdì, per nuvole a tratti che potranno dar luogo a qualche piovasco o rovescio; più soleggiato sabato e domenica.


Il VENTO si disporrà da NW rinforzando fino a divenire sostenuto nella seconda parte di venerdì.


TEMPERATURE inizialmente miti, calo avvertibile sabato. 

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
23/02/2020
Tempo bello e mite dalla tarda mattinata (max 14-19°, min 2-6°), si ...
Meteo
21/02/2020
 Le mappe elaborate dal centro europeo ECMWF ...
Meteo
20/02/2020
 Nel corso della giornata odierna il tempo sarà in rapido miglioramento, ...
Meteo
19/02/2020
 Le previsioni del tempo a lunghissimo termine rappresentano ancora una sfida per i ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui