Rimonta anticiclonica, spazio al sole nel weekend. Freddo la notte

sabato 8 febbraio 2020

Solo una "toccata e fuga" dell'inverno: nel fine settimana l'alta pressione garantirà tempo soleggiato con massime in aumento mentre si placheranno anche i venti settentrionali. Clima piuttosto freddo di notte con rischio gelate nell'entroterra.

EVOLUZIONE Dopo la veloce ondata di freddo di metà settimana, l'alta pressione ha immediatamente ripreso il controllo del Mediterraneo ripristinando condizioni meteo più stabili: nel corso del weekend l'anticiclone si rafforzerà proteggendo quindi l'Italia da nuove perturbazioni e garantendo un clima generalmente più mite e soleggiato.

Anche su Puglia e Basilicata vivremo infatti un fine settimana di bel tempo, senza piogge e con temperature in leggero aumento anche se continuerà a fare piuttosto freddo di notte con rischio di gelate nell'entroterra. Torneremo al copione già visto a Gennaio con alta pressione distesa sui paralleli a impedire qualsiasi possibile ondata di freddo. 

TANTO SOLE Tutto il weekend sarà quindi caratterizzato da cieli sereni o poco nuvolosi su entrambe le regioni: solo domenica potremo registrare un blando aumento della nuvolosità ma senza piogge. Anche il vento mollerà la presa: venerdì sarà ancora piuttosto forte di tramontana (raffiche fino a 50-60 km/h sul basso Adriatico) ma già sabato si indebolirà sensibilmente ruotando a maestrale. Il vento si placherà del tutto nella giornata di domenica.

Anche le temperature torneranno gradualmente ad aumentare, almeno per quanto riguarda le massime. Ma almeno nel weekend non avremo gli eccessi "primaverili" della scorsa settimana: previsti valori nuovamente nella media stagionale con punte fino a 12/14 gradi. Allo stesso tempo, però, il rafforzamento del regime anticiclonico e la ventilazione in indebolimento favoriranno una spiccata inversione termica: aspettiamoci quindi notti ancora piuttosto fredde sia nelle zone interne che sulle coste, con rischio gelate all'alba nell'entroterra. 

 Le mappe del modello europeo ECMWF ci mostrano un clima piuttosto variabile per la prossima settimana.

Essa sembra essere interessata infatti dal passaggio di alcune perturbazioni atlantiche, che provocheranno un clima prevalentemente ventoso specie sui versanti centro meridionali italiani, con piogge che interesseranno in particolar modo il Centro ed il Sud, isole comprese.

Le temperature saranno in aumento nella prima parte della settimana sotto la spinta di venti occidentali, in calo netto nella seconda parte quando torneranno le correnti settentrionali.

Ma l’evento più interessante sarebbe la formazione di una robusta cellula di alta pressione che, nella seconda parte del mese di Febbraio, andrebbe a stabilirsi sulla nostra Penisola.

Tale cellula anticiclonica sembra avere caratteristiche di stabilità, ed interessare quindi il periodo che va dal 15 al 20 Febbraio, e probabilmente resistere anche nei giorni successivi.

Si tratta del parere delle ensemble del modello ECMWF, tali previsioni sul lunghissimo termine non sempre hanno la precisione che ci si può attendere a breve termine, comunque al momento sono queste le indicazioni per la seconda metà del mese, nel quale ci si può attendere un clima mite ed anticiclonico.  

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
24/02/2020
Ci attende una giornata molto mite e ampiamente soleggiata, con temperature massime sino ...
Meteo
23/02/2020
Tempo bello e mite dalla tarda mattinata (max 14-19°, min 2-6°), si ...
Meteo
21/02/2020
 Le mappe elaborate dal centro europeo ECMWF ...
Meteo
20/02/2020
 Nel corso della giornata odierna il tempo sarà in rapido miglioramento, ...
I culti distruttivi si impossessano della vita degli adepti come un morbo, gradualmente, isolandoli, dando false ...
clicca qui