Per il Gallipoli c'è profumo di promozione in Eccellenza

sabato 16 giugno 2012
Dopo aver perso la finale playoff di Promozione, il club ionico è in pole-position per il ripescaggio nella “Premiere-League” di Puglia
 
Il Gallipoli sta per sbarcare in Eccellenza. Dopo aver concluso i playoff con la finale persa contro il Manduria, il club ionico del presidente Marcello Barone attende l'ufficialità del ripescaggio dalla Promozione in Eccellenza. Al momento manca ancora l’ufficialità da parte della Figc di Puglia del presidente Vito Tisci.
In attesa dunque di conoscere cosa succederà sulle piazze salentine di serie D Casarano e Nardò, ecco la “Premiere-League” di Puglia registrare la possibilità del ritorno di una piazza prestigiosa come quella gallipolina. Per il ripescaggio degli ionici c'è la fortuna delle mancate retrocessioni di squadre pugliesi dalla Serie D, dove vi approdano dall'Eccellenza il  Monopoli (campione del girone pugliese dell'Eccellenza) e del Bisceglie (per aver vinto la coppa Italia nazionale). Le retrocessioni in Promozione di Toma Maglie, Francavilla e Locorotondo, sono ben cinque i posti liberi nella prossima Eccellenza. 
A riempire i posti rimanenti ci sono la Pro Italia Galatina e Mola (vincitrici dei rispettivi gironi di Promozione), oltre alle vincitrici dei playoff San Severo e Manduria. E poi ecco il Gallipoli, che supera l'altra finalista playoff perdente Polimnia Bari, grazie alla posizione ed al bottino di punti maggiore in classifica. Gli ionici hanno chiuso la stagione regolare al terzo posto con 68 punti rispetto ai baresi, quarti con 64 punti.
 
Pasquale Marzotta 
 
(fonte: Belpaese)
Altri articoli di "Calcio"
Calcio
30/09/2019
Prima vittoria casalinga in Eccellenza. La Deghi Calcio del patron Alberto Paglialunga ...
Calcio
30/09/2019
Il tecnico è comunque consapevole dei miglioramenti ...
Calcio
29/09/2019
Una squadra tutto cuore non basta. La Roma si porta a casa i tre punti, i salentini gli ...
Calcio
29/09/2019
Il gol del bosniaco punisce i padroni di casa oltre i ...
Con il tendine più robusto del nostro corpo non si scherza: l’infiammazione può essere invalidante ...
clicca qui