Vandali in azione nel centro storico, denunciati 4 giovanissimi

mercoledì 29 gennaio 2020

L'episodio a Lecce lo scorso 21 gennaio. I giovani, fermati dagli agenti di polizia, avevano fornito false generalità.


Sono finiti nei guai i quattro giovani malviventi che la scorsa settimana avevano danneggiato fiorire e arredi urbani nel centro storico di Lecce.

La notte del 21 gennaio infatti, gli agenti di polizia di Stato sono intervenuti in via Trinchese ed in Piazza Sant’Oronzo, a seguito di una segnalazione di danneggiamento di alcuni cestini per la raccolta di rifiuti e di una fioriera da parte di un gruppo di giovani. 

Sul posto, i poliziotti hanno ascoltato la Guardia Particolare Giurata che, poco prima, aveva notato quattro giovani appiedati, uno dei quali, minuziosamente descritto, si era reso responsabile del danneggiamento di un cestino dei rifiuti, per poi dirigersi verso Piazzetta Santa Chiara. Qui, il testimone ha riconosciuto senza ombra di dubbio il ragazzo che si era reso responsabile del danneggiamento, poi identificato per un 18enne leccese, il quale, essendo sprovvisto di documenti di identità, è stato accompagnato in Questura per procedere alla sua esatta identificazione. Nella circostanza sono stati identificati, con le generalità da essi fornite in quanto sprovvisti di documenti, anche gli altri tre ragazzi.

Successivi accertamenti effettuati grazie alla visione delle immagini estrapolate dalle telecamere di video-sorveglianza cittadine, hanno permesso di acclarare che, il 18enne di Gallipoli aveva danneggiato, oltre al cestino porta rifiuti, anche una fioriera, il cui contenuto era stato rovesciato su uno scivolo per disabili.

Dalle indagini condotte dagli agenti delle Volanti è emerso, inoltre, che le generalità dichiarate dai tre giovani, non corrispondevano con quelle degli “uffici anagrafe” dei Comuni indicati dagli stessi.

Al termine delle indagini, P.C. un 18enne di Gallipoli, è stato indagato per danneggiamento, mentre sono stati denunciati per il reato di false generalità gli altri tre ragazzi, M.G. di 20 anni di Sannicola, gli altri due, entrambi minorenni, uno di Gallipoli ed uno di Racale.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/02/2020
Il Dipartimento Politiche della Salute pugliese ha ...
Cronaca
22/02/2020
Bilancio delle attività dei carabinieri delle due ...
Cronaca
22/02/2020
La vittima ha riportato un forte trauma cranico e alcune ...
Cronaca
22/02/2020
Il progetto sarà finanziato con fondi ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui