Cutrofiano, lascia il sindaco Rolli: correrà per le Regionali

mercoledì 29 gennaio 2020
 

Il sindaco di Cutrofiano Oriele Rolli lascia il Comune per candidarsi alle prossime Regionali a sostegno del candidato di centrosinistra Michele Emiliano. Rolli è sindaco di Copertino dal 2011 grazie alla riconferma del 2016.

“E’ una decisione meditata, assunta con non poca sofferenza e dettata da motivazioni personali si legge nella lettera di dimissioni - dopo sofferte riflessioni, ho deciso di accettare la candidatura al Consiglio Regionale della Puglia, nella consapevolezza di quanto ciò possa costituire una concreta opportunità di crescita personale e politica non solo per me ma per l’intera Comunità Cutrofianese.

In questo particolare momento sento di dover rivolgere un grazie immenso innanzi tutto ai miei concittadini che mi hanno voluto Sindaco di Cutrofiano per due mandati consecutivi e poi a tutti i miei compagni di viaggio di questi nove anni, con i quali ho avuto l’onore di amministrare e condividere l’amore per il nostro paese e che mi hanno sempre dimostrato grande vicinanza, fiducia ed affetto.[...] Al di là di come ciascuno riterrà di voler valutare nel merito il mio operato (e quello delle mie amministrazioni), in ogni caso non si potrà negare che ho sempre agito per il bene e nell’interesse della collettività, con senso del dovere, del rispetto delle Istituzioni e delle regole: posso orgogliosamente affermare che, nel corso delle due consiliature, ho svolto il mio difficile ruolo con onestà, diligenza, abnegazione e spirito di servizio nel rispetto degli impegni programmatici assunti nei confronti della Collettività”.

Altri articoli di "Politica"
Politica
21/02/2020
L'europarlamentare e leader di Azione ha parlato delle ...
Politica
21/02/2020
L’amministrazione comunale di San Donato di Lecce a ...
Politica
20/02/2020
 L’incontro oggi al Quirinale. Dura critica dal ...
Politica
20/02/2020
La candidata presidente del movimento Laricchia dichiara: “Condivido scelta del ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui