"Respiriamo la vita”, laboratorio corporeo per il “Progetto Spirulina”

martedì 28 gennaio 2020

Appuntamento domenica prossima a Maglie dalle 16.30 alle 18.30.

A sostegno e promozione del “Progetto Spirulina” ci sarà un Iaboratorio corporeo “Respiriamo la vita”. Domenica 2 febbraio dalle ore 16.30 alle 18.30. Il laboratorio corporeo prevede esercizi, tecniche, giochi di incontro dinamico - creativo, respirazione di rigenerazione cellulare e ringiovanimento pranico, breathwork (Respirazione consapevole), respirazioni dinamiche e respirazioni a coppie (a due).

II “Progetto Spirulina” dell’Associazione SUM in India ha come primo obiettivo da realizzare, quello di raccogliere 25.000 euro che serviranno alla costruzione della vasca e di tutte le strutture necessarie ad avviare Ia produzione di Spirulina: (pozzo artesiano, pompa di circolazione, Iaboratorio di trasformazione)

La vita sulla Terra e potuta nascere solo dopo la creazione dello strato di ozono che si e formato in milioni di anni intorno all’atmosfera terrestre per effetto dell’attività delle alghe verdi-azzurre. A questi organismi si deve l’ossigeno attualmente presente nell’atmosfera, lo stesso ossigeno che permise di creare la fascia protettiva di ozono (03). II grande “tetto” di ozono ha consentito alla vita di lasciare le acque per conquistare le terre emerse senza subire gli effetti delle dannose radiazioni ultraviolette solari. La nostra vita dipende quindi completamente dallo strato di ozono.

Appuntamento presso “NEW AURORA DANCE STUDIOS” Via Thaon De Revel, 54 - Maglie. Per info e iscrizioni: 328.4517501 - 339.6743457.

Altri articoli di "Società"
Società
20/02/2020
Rapporti tesi tra l’associazione e il Comandante ...
Società
20/02/2020
Diretto a Torino, il volo è stato dirottato a Genova ...
Società
20/02/2020
"Oggi l'incontro è stato finalmente positivo - ...
Società
19/02/2020
Il docente universitario aveva definito “da ignoranti” le posizioni del ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui