Notte della Taranta. La Provincia non riceve l'invito e scoppia la polemica

giovedì 14 giugno 2012
La vigilia della conferenza stampa romana per la presentazione della 15esima edizione de La Notte della Taranta porta con sè la prima polemica della stagione attorno al festival più atteso dell'estate salentina. Sul suo profilo Facebook, la vicepresedente della Provincia, Simona Manca, che è anche assessore alla cultura di Palazzo dei Celestini, denuncia infatti il mancato invito dell'ente a presenziare alla conferenza di domani, cui saranno presenti, oltre agli organizzatori, anche il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, l'assessore al Mediteraneo, Silvia Godelli e ovviamente il maestro cincertatore dell'edizione 2012, Goran Bregovic.
"La Provincia di Lecce è stata esclusa dalla presentazione di un evento che compie 15 anni e che ha contribuito a rendere grande", scrive Simona Manca. "A Roma domani ci saranno tutte le istituzioni protagoniste dell'evento, tranne la Provincia. Tale dimenticanza spiace, ma ancor più rammarica, vista anche la ricorrenza dell’anniversario di una iniziativa che abbiamo seguito passo dopo passo". La Manca rivendica anche il contributo dell'ente. "Ricordo a chi evidentemente non vuole ricordare, che la Provincia di Lecce è tra le istituzioni che ha promosso la nascita della Fondazione della Notte della Taranta e ha garantito, nelle precedenti edizioni a migliaia di persone di raggiungere Melpignano per assistere al Concertone finale del Festival tramite il servizio di trasporto provinciale, solo per fare un esempio. Resto convinta che un evento di tale portata, che ambisce ad unire tramite la musica culture di popoli diversi e lontani e che rappresenta ormai un importante vetrina per l’industria turistica nel nostro territorio, non possa essere occasione di divisione".
Dalla Fondazione La Notte della Taranta le scuse non tardano. "Solo un equivoco nell’invio del fax di invito alla conferenza stampa di domani a Roma ha determinato la legittima presa di posizione della Vice-Presidente. La Provincia di Lecce è uno dei quattro soci della Fondazione all’interno della quale da sempre svolge un importante ruolo di partecipazione collaborativa e propositiva.
La proficua collaborazione tra i due Enti ha raggiunto significativi risultati a tutti noti. In ogni occasione l’opera e il lavoro svolto dal Presidente Antonio Gabellone si è manifestato con convinzione e competenza. Siamo, pertanto, rammaricati per quanto accaduto. Domani, a Roma, la Provincia di Lecce dovrà essere presente a pieno titolo. 
Su Facebook però la polemica è innescata e al post della Manca, i commenti che seguono parlano di scippo pugliese del patrimonio salentino. Tra gli altri, interviene anche Paolo Pagliaro. Il leader del movimento Regione Salento nonché editore di Telerama che per la prima volta lo scorso anno non partecipò al bando per la diretta del festival, aggiudicato da Telenorba. (red)
Altri articoli di "Cultura"
Cultura
16/07/2019
Terzo appuntamento con la passeggiata letteraria nel Salento delle tradizioni e della ...
Cultura
15/07/2019
La cerimonia di consegna del primo premio nazionale, ...
Cultura
12/07/2019
Domani a Nardò Roberto Saviano presenta il suo libro "In mare non esistono ...
Cultura
10/07/2019
Si chiama “Scorrano, un borgo da scoprire” l’evento in programma nel ...
Con il professor Mauro Minelli, fresco di nomina di responsabile per il SUD Italia della Fondazione di Medicina ...
clicca qui