Accerchiato e costretto a togliere berretto e sciarpa, lo sfogo del tifoso interista: "Mai più a Lecce"

lunedì 20 gennaio 2020
Un tifoso della squadra nerazzurra non usa mezzi termini per definire l'accoglienza al Via Del Mare. 

Accerchiato e insultato vicino allo stadio per costringerlo a togliersi cappellino e sciarpa dell'Inter. Lo racconta in un video un tifoso della squadra nerazzurra che ieri è stato a Lecce per assistere alla partita al Via Del Mare. “Stavo mangiando un panino quando un gruppo di persone si è avvicinato a me e mi ha intimato di togliere cappello e sciarpa – dice – pensavo che stessero scherzando ma poi mi hanno anche insultato perché sono barese, davanti agli occhi di tutti, anche bambini, come se fosse normale”.

“Nel 2020 e ancora questi comportamenti- si sfoga il tifoso – che racconta di aver assistito ad altri episodi incresciosi sugli spalti dello stadio: un bambino raggiunto da una bottiglietta alla testa, un altro colpito davanti agli occhi del padre per aver esultato al gol dell'Inter, un altro spaventato che ha detto al padre di non voler più andare allo stadio”.

“Se non sapete andare allo stadio e stare con la gente, statevene a casa” conclude amaro.

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
23/02/2020
 Il tecnico sottolinea i difetti della squadra nella sfida odierna: “Salvezza? ...
Lecce
23/02/2020
Non finisce bene per il Lecce la trasferta all’Olimpico: quattro sberle contro la ...
Lecce
23/02/2020
Esito negativo dai test effettuati su due ragazzi baresi, ...
Lecce
23/02/2020
Fonseca conferma Peres, Liverani punta su Mancosu. Tutto pronto a Roma per la sfida ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui