Piccoli ricci in difficoltà, oltre 24 ricoveri: lanciato l'sos

lunedì 20 gennaio 2020

Dopo l'sos lanciato per salvare le tartaruhghine spiaggiate, un nuovo appello arriva dai volontari animalisti del Centro Faunistico di Calimera. 
"Nel Salento, può capitare che la stagione calda si protragga fino alla fine di ottobre e che alcuni animali, come i ricci, abbiano la possibilità di accoppiarsi e avere cucciolate 'tardive'. - si legge sulla pagina Facebook - Il freddo, però, arriva all'improvviso: gli adulti vanno in letargo e i piccoli si ritrovano in difficoltà, poichè non hanno avuto il tempo di accumulare energie e raggiungere il peso che consente loro di superare l'inverno.
Di solito, durante l'inverno, registriamo cinque/sei ricoveri. Quest'anno sta andando decisamente in maniera diversa: dopo il ricovero anomalo di un elevato numero di tartarughe marine, adesso è la volta dei ricci. Siamo a 24!
Per questo vi chiediamo di prestare attenzione: se doveste ritrovare riccetti palesemente sotto ai 500g di peso o adulti vaganti in zone inusuali chiamateci.
Simona 3206586561
Francesca 3203084146
Se recuperate un riccio vi preghiamo di non prendere iniziative e soprattutto NON DATEGLI LATTE!!!"

Altri articoli di "Animali"
Animali
26/02/2020
La segnalazione della presenza dell'animale nelle scorse ...
Animali
23/02/2020
“C’è uno squalo in mare”: il presunto avvistamento sarebbe ...
Animali
23/02/2020
La sopravvivenza delle api, sempre più minacciata dalle pressioni ambientali, ...
Animali
21/02/2020
È la vicenda di una gatta facente parte di una ...
La tragica esperienza del “collasso esistenziale” può capitare a tutti. La depressione ha più ...
clicca qui