Petardo contro la polizia nell'intervallo della partita: Daspo per 5 tifosi campani

venerdì 17 gennaio 2020

I fatti risalgono alla sfida del 12 maggio scorso a Nardò, tra la squadra di casa e il Gragnano: per gli scontri di allora tra tifosi, denunciati e daspati cinque sostenitori dei campani.

Cinque Daspo e cinque persone denunciate per gli scontri dello scorso 12 maggio a Nardò, in occasione della sfida tra la squadra di casa e il Gragnano, valida per il campionato di calcio di Serie D, girone H. Durante la partita, infatti, nell’intervallo tra primo e secondo tempo, nella tribuna riservata agli ospiti, si era accesa una vivace discussione tra alcuni ultras del Gragnano, che aveva impegnato gli agenti di polizia in servizio d’ordine, prima che la situazione degenerasse. Ma in quel frangente, qualcuno lanciava un grosso petardo verso gli agenti, che aveva portato tre di loro in ospedale per “ipoacusia da trauma” con prognosi di cinque giorni.

Nella circostanza la criticità venne risolta con l’intervento di una squadra del Reparto Mobile di Taranto che ristabilì la calma.

Dopo aver esaminato i filmati acquisiti per le indagini, la polizia ha identificato 5 tifosi del Gragnano ritenute responsabili, in concorso tra loro, per i reati di lesioni personali, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive aggravato dal danno alle persone, possesso di artifizi pirotecnici e danneggiamento aggravato.

Alla   denuncia  è  seguita  il provvedimento di  D.A.S.P.O. (divieto di accesso alle manifestazioni sportive) emessi dal Questore di Lecce. L’azione più severà è nei confronti di un 37enne di Gragnano, già conosciuto per altri episodi analoghi, identificato come il soggetto che aveva lanciato l’ordigno verso gli agenti: per lui divieto per la durata di anni 10 con obbligo di firma per cinque anni,  prima e dopo la fine degli incontri.

Agli altri due elementi, D.M 19enne e S.M.A. 33enne, entrambi di Gragnano, anch’essi recidivi, è stato notificato un D.A.S.P.O.  di 5 anni con obbligo di firma per tre anni.

Ad altri due elementi, S.R. e L.F. entrambi 32enni di Gragnano, trovati in possesso di petardi, è stato notificato un provvedimento di D.A.S.P.O. per 1 anno.  

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
16/02/2020
 L’episodio nella notte ai danni della cappella di Leonardo Villanova e del ...
Cronaca
16/02/2020
La denuncia da parte del coordinatore provinciale Udb che ...
Cronaca
16/02/2020
L’incidente, poco dopo la mezzanotte, a Lecce. Sul ...
Cronaca
16/02/2020
Gli episodi, questa volta, sono accaduti a Presicce e a ...
Ogni anno vengono diagnosticati circa 1500 casi di tumore in Italia, che interessano bambini in età pediatrica ...
clicca qui