Lecce-Juventus, biglietti falsi venduti all'ingresso dello stadio: denunciato 33enne

giovedì 16 gennaio 2020

Denunciato un leccese per la vendita di biglietti falsi in occasione della sfida in campionato con la Juventus dello scorso 26 ottobre.

Biglietti falsi in occasione di Lecce-Juventus, sfida di campionato dello scorso 26 ottobre, conclusasi con un clamoroso pareggio dei giallorossi coi campioni d’Italia: è stato scoperto, al termine di specifiche indagini da parte degli agenti della Digos, e denunciato un 33enne di Lecce, C.D., ritenuto responsabile del reato di truffa per aver venduto ad ignari tifosi tagliandi contraffatti per l’attesa sfida, all’ingresso dello stadio Via Del Mare.

Tutto è partito da una denuncia di alcuni tifosi truffati i quali, dopo aver acquistato i tagliandi, hanno poi avuto problemi all’ingresso dello stadio. Gli agenti della Digos, dopo approfondimenti investigativi, su disposizione del P.M., hanno perquisito i locali in uso a C.D., acquisendo elementi a riscontro delle sue responsabilità in ordine al reato contestato.

I biglietti in questione erano stati realizzati mediante l’ausilio di apparecchiatura informatica in modo da rispettare tutti i requisiti per non suscitare alcun sospetto sulla loro validità. È stata la stessa società sportiva del Lecce, interpellata in merito, a confermare la falsità dei tagliandi in questione e a esortare i tifosi, al fine di scongiurare spiacevoli sorprese proprio in occasione del prossimo impegno del Lecce con l’Inter, domenica 19 corrente, a reperire i tagliandi di ingresso sui canali ufficiali.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
16/02/2020
 L’episodio nella notte ai danni della cappella di Leonardo Villanova e del ...
Cronaca
16/02/2020
La denuncia da parte del coordinatore provinciale Udb che ...
Cronaca
16/02/2020
L’incidente, poco dopo la mezzanotte, a Lecce. Sul ...
Cronaca
16/02/2020
Gli episodi, questa volta, sono accaduti a Presicce e a ...
Ogni anno vengono diagnosticati circa 1500 casi di tumore in Italia, che interessano bambini in età pediatrica ...
clicca qui