Anziano e in fin di vita sui binari: il macchinista lo nota e gli salva la vita

domenica 12 gennaio 2020
E' accaduto il 9 gennaio scorso sulla tratta Lecce-Martina Franca. 

Un cane in fin di vita a pochi passi dai binari delle Sud Est sulla tratta Salice-Veglie è stato salvato grazie alla sensibilità del capotreno e del macchinista che lo hanno notato e avviato subito i soccorsi. E' accaduto il 9 gennaio scorso sulla tratta che collega Lecce a Martina Franca: l'animale ormai agonizzante è stato notato dal macchinista alla guida del treno regionale 90718 partito da Lecce alle ore 14:36 che ha lanciato l'allarme. La prima segnalazione è stata fatta alla centrale operativa delle Ferrovie del Sud Est che ha informato le forze dell’ordine. Sul posto sono giunti la Polizia Locale ed i Carabinieri della locale Stazione, oltre ai volontari dell’Ente Nazionale Protezione Animali e dell’associazione di volontariato San Francesco Amici degli Animali. Soltanto in serata il cane è stato individuato - anziano, infreddolito, con la bava alla bocca e parzialmente paralizzato - e portato in una struttura veterinaria di Trepuzzi, dove è stato sottoposto a vari esami medici e iniziato così la riabilitazione. Secondo i veterinari che lo hanno visitato, se fosse rimasto un'altra notte su quei binari sarebbe sicuramente morto: lo spirito di osservazione del macchinista e la sensibilità dimostrata da lui e dal capotreno gli hanno salvato la vita.

Altri articoli di "Animali"
Animali
19/01/2020
Il 7 gennaio scorso era partito l'appello: oggi, grazie ai ...
Animali
18/01/2020
Brutta sorpresa questa mattina vicino al Lido ...
Animali
17/01/2020
L'animale si è avvicinato ad un'aiuola durante una ...
Animali
16/01/2020
L’esemplare girovagava sul ciglio della strada con ...
Oggi parliamo del problema della pseudocompetenza, un complesso sociale di cui Petruska Clarkson, psicologa componente ...
clicca qui