Perturbazione in arrivo, calano le temperature: forti temporali da giovedì

martedì 3 dicembre 2019

Temperature in continuo "sali e scendi": in diminuzione tra martedì e mercoledì, in nuovo aumento giovedì quando però torneranno anche piogge e temporali per l'arrivo di una nuova perturbazione.

EVOLUZIONE Una vasta area depressionaria sul Mediterraneo occidentale rinnova condizioni di tempo instabile e a tratti perturbato sull'Italia centro-settentrionale: il sud, invece, è alle prese con un moderato richiamo mite meridionale e tempo variabile.

Tale situazione inizierà a modificarsi già da martedì quando l'infiltrazioni di aria più fredda da est da un lato manterranno il tempo variabile con qualche pioggia, dall'altro determineranno un sensibile (ma provvisorio) calo termico. Tra giovedì e venerdì, invece, il vortice depressionario si sposterà verso l'Italia dove determinerà un intenso peggioramento del tempo anche al sud e sulle nostre regioni.

Anche per il weekend dell'Immacolata il tempo, seppur in parziale miglioramento, si dovrebbe mantenersi variabile con la possibilità di nuovi rovesci a carattere sparso, clima fresco e venti di maestrale: si tratta però di una tendenza da confermare nei prossimi giorni.

La situazione nella prima parte di settimana con l'area depressionaria sul Mediterraneo occidentale e una massa d'aria più fredda sui Balcani che sfiora l'Italia. 

FINO A MERCOLEDÌ Il tempo si manterrà variabile con molte nuvole alternate a sprazzi soleggiati. Possibili anche rovesci a carattere sparso e irregolare, solo sul Salento lunedì, anche sul resto delle due regioni tra martedì e mercoledì.

PEGGIORAMENTO  Dalle prime ore di giovedì l'arrivo di una nuova perturbazione porterà un intenso peggioramento del tempo sia sulla Puglia che sulla Basilicata con piogge anche intense e temporali. Se giovedì sarà la giornata "clou" del maltempo, venerdì avremo tempo ancora instabile con residui rovesci sparsi. Ancora una volta le zone più esposte alle precipitazioni potrebbero essere quelle ioniche, Murge e Salento. 

TEMPERATURE SULLE MONTAGNE RUSSE Dal punto di vista termico registreremo un continuo "sali e scendi": lunedì le temperature risulteranno in aumento, specialmente nei valori massimi, spinte dai venti di ostro-scirocco che soffierranno sostenuti con raffiche fino a 40-50 km/h. Martedì e soprattutto mercoledì, invece, scenderanno sensibilmente, anche di 4-5 gradi, con venti moderati di Grecale/Tramontana e valori che torneranno provvisoriamente nella media stagionale prima di un nuovo aumento, più leggero, tra giovedì e venerdì col ritorno dello scirocco.

MeteOne




 

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
24/01/2020
 EVOLUZIONE Nel corso del fine settimana il promontorio anticiclonico che da qualche ...
Meteo
20/01/2020
Lunedì piogge sparse e venti di grecale, da martedì ampie schiarite e ...
Meteo
18/01/2020
Risveglio “ghiacciato” in molte località del Salento. Dalla Rete di ...
Meteo
17/01/2020
La carta sinottica prevista per le 13 di oggi, ora italiana, dal Servizio Meteorologico e ...
A gennaio 2020 sono già saliti a quota 35 i casi di morbillo nella sola area del nord leccese, ma se ne ...
clicca qui