Da Otranto a Corfù in meno di tre ore, in estate riparte l’aliscafo per la Grecia

venerdì 29 novembre 2019

Il servizio sarà avviato dal prossimo 27 giugno con corse fino a 6 volte a settimana.

Liberty Lines, dal prossimo mese di giugno, garantirà i collegamenti marittimi tra Otranto e Corfù. La compagnia di navigazione veloce, che con la sua flotta di moderni aliscafi è leader in Europa, arricchisce dunque il ventaglio delle offerte internazionali dopo quelle con la Slovenia e la Croazia. 

“Siamo orgogliosi di potere favorire lo sviluppo turistico tra due località incantevoli che rappresentano ambite méte del flusso turistico – annuncia Paola Iracani, presidente del CdA di Liberty Lines -. Lo faremo con la professionalità e la conoscenza che hanno sempre contraddistinto la nostra compagnia, in grado di ascoltare e assecondare le esigenze dei territori serviti”. 

Liberty Lines ha anche sviluppato un ulteriore progetto di intermodalità con le compagnie di Navigazione che operano a Corfù e che collegano Saranda in Albania e Paxos in Grecia. In tal modo, grazie alla sinergia con partner strategici locali, sarà possibile ottimizzare e rendere più efficienti i servizi al passeggero.


Immagine di repertorio

Il piano di navigazione di Liberty Lines prevede l’inizio della nuova rotta per Corfù dal 27 giugno e prevede un incremento delle corse fino a 6 volte a settimana, in coincidenza con i periodi estivi di maggiore affluenza di turisti, impiegando l’Ammarì, l'aliscafo più moderno al mondo appartenente alla classe "Admiral" capace di viaggiare ad una velocità di oltre 35 nodi e di coprire la distanza che separa Otranto da Corfù in appena due ore e quarantacinque minuti.

Fra i servizi accessori che saranno garantiti dalla compagnia di navigazione ci sono anche le gite in giornata tra Otranto e la città di Kerkyra, con partenza di mattina dalla località pugliese e ritorno in serata.  “Liberty Lines si conferma come importante punto di riferimento per una fascia turistica sempre più ampia – spiega Nunzio Formica, direttore commerciale della compagnia – grazie alla sua capacità di intercettare le richieste di mercato e di offrire comfort di qualità, coniugando efficienza ed economicità. In linea con la mission dell’azienda costituiremo anche un implicito veicolo di promozione turistica dal momento che Liberty Lines, come avviene già da anni in Sicilia con tutte le isole minori – sposa le esigenze, non soltanto turistiche, dei territori sui quali opera: sarà così anche per Corfù e Otranto, dove puntiamo a rafforzare e qualificare il flusso turistico”. 

“L’apertura del nuovo collegamento tra Otranto a Corfù è frutto della stretta collaborazione con le istituzioni – sottolinea il Direttore Generale Gianluca Morace – e offre un’ulteriore opportunità per sviluppare un intenso flusso turistico tra due territorio ricco di storia, cultura e tradizioni, all’insegna del comfort e della sicurezza. Da un lato Otranto, uno dei borghi più belli d’Italia giustamente riconosciuto come Patrimonio culturale dell’Unesco, dominato da un imponente castello e dalla Cattedrale normanna ma anche contraddistinto da un mare trasparente; dall’altro Corfù, una delle isole greche più conosciute e maggiormente apprezzate dai turisti con le sue acque cristalline, le spiagge bianchissime, i villaggi pittoreschi, i sentieri romantici e la movida notturna”

 

Altri articoli di "Turismo"
Turismo
05/12/2019
Aeroporti di Puglia comunica che dal prossimo 27 giugno 2020 la compagnia aerea DAT ...
Turismo
02/12/2019
Trend positivo con un+16,5% di strutture ricettive. ...
Turismo
29/11/2019
 Consegnata questa mattina il mezzo antigelo. ...
Turismo
27/11/2019
Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia: “La Francia,  anche grazie ...
Nel Centro Calabrese di Cavallino si è tenuto un convegno per fare chiarezza sulle grandi opportunità che ...
clicca qui