Dopo 35 anni, tornano sui banchi e vengono interrogati dagli stessi prof

lunedì 25 novembre 2019

È successo sabato mattina presso il “Costa” di Lecce, il più antico istituto tecnico del territorio. I docenti hanno fatto l’appello e hanno fatto di nuovo tremare col registro in mano quelli che oggi sono affermati professionisti e persone in carriera.

Ore 10.30, suona la campanella e in aula entrano, non uno, ma quattro docenti, si siedono alla cattedra, aprono il registro e, dopo aver fatto l’appello e registrato gli assenti, iniziano a scorrere l’indice su e giù per l’elenco per decidere chi chiamare alla lavagna. La tensione sale, il pathos pure e poi…si scoppia a ridere, ad abbracciarsi e a festeggiare.

È successo sabato mattina presso l’Istituto “Costa” di Lecce (oggi “Galilei-Costa-Scarambone”), la scuola tecnica più antica e tra le più prestigiose del Salento. Seduti esattamente ai loro posti e nella stessa aula si sono fatti trovare gli studenti della classe 5°C dell’anno scolastico 1983/84, che si sono diplomati, quindi, 35 anni fa. Mentre ad “interrogare” c’erano i docenti: Gina Bonavoglia (Diritto), Luigi De Mitri (Ragioneria), Michela Leuzzi (Inglese) e Silvana Presicce Monastero (Francese).

Dopo la rimpatriata in classe, il gruppo si è poi spostato nella storica Sala Dante dove hanno ricordato e raccontato ai presenti gli immancabili episodi e goliardie degli anni delle superiori.

Ad accogliere i 23 ex alunni, alcuni partiti da molto lontano per l’appuntamento, e a fare gli onori di casa c’erano la Dirigente della scuola, Addolorata Mazzotta, e gli studenti dell’attuale classe 2° SP (Sperimentale Quadriennale) i quali hanno approfittato dell’occasione per annunciare il loro neonato progetto di startup: “CostAlumni”, una nuova community, una sorta di piccolo social network, che raccoglierà e unirà tutti i diplomati del “Costa” (che ricordiamo essere stato istituito nel lontano 1885) per poi fornire loro una lunga e varia serie di servizi e benefici. Sempre nella mattinata di sabato, infatti, hanno consegnato agli “alumni” del 1984 gli “Attestati di Appartenenza” alla community, come fosse un secondo Diploma a distanza di 35 anni.

 Questi i nomi dei presenti: Antonella Cannone, Francesco Conte, Rosarianna Corlianò, Maria Filomena Cretì, Salvatore De Masi, Rossana Dima, Simona Gabellone, Oronzo Giordano, Enrica Lazzari, Cosimo Leuzzi, Giovanni Longo, Chiara Manca, Paola Maniglio, Annalina Marsella, Paola Maselli, Massimo Mitaritonna, Giancarlo Nicchiarico, Fabrizio Pagliara, Giuseppe Paiano, Eugenio Ponzano, Elisabetta Potì, Annarita Renna, Rosario Sabbetta, Francesca Tommasi.

 A raggiungere in sala i convenuti, in qualità di ospite, c’è stato anche il coraggioso Colonnello R.O. Esercito Carlo Calcagni, il quale ha colto l’occasione per raccontare la sua particolarissima storia e per incutere forza e speranza, soprattutto ai giovani studenti presenti.

 

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
11/12/2019
Un dono “plastic free”. È quello che la ...
Scuola
11/12/2019
Fino al 21 dicembre, i giovani studenti saranno impegnati a ...
Scuola
10/12/2019
Il Comune finanzierà l’acquisto delle borracce ...
Scuola
07/12/2019
Nella rosa anche la dirigente dell’Istituto Comprensivo “Peppino ...
Nel Centro Calabrese di Cavallino si è tenuto un convegno per fare chiarezza sulle grandi opportunità che ...
clicca qui