Tennis, grande prova di Maglie che conferma la serie A1 per il 2020

martedì 19 novembre 2019

Un grande CT Maglie conferma la serie A1 per il 2020: vittoria al cardiopalma contro un fortissimo TC Vomero Napoli.

La fase a gironi del campionato di serie A1 2019 termina con un importante verdetto per il CT Maglie che conferma la propria presenza in serie A1 anche per il 2020 dopo aver superato un forte e determinatissimo TC Vomero Napoli per 4 a 2.

La squadra salentina chiude il campionato al secondo posto dietro il CT Vela Messina che ha pareggiato in casa del TC Prato 3 a 3.

Per questa importante giornata sono stati convocati per il CT Maglie il tedesco Peter Torebko (309 ATP, 2.1), il francese vincitore del Roland Garros Junior 2016 Geoffrey Blancaneaux (328 ATP, 2.2) , Francesco Garzelli (2.2), Mattia Bellucci (2.3), Erik Crepaldi (2.3), Giorgio Portaluri (2.4), Mattia Leo (2.5),  Alessio Giordano (2.8), Gabriele Frisullo (3.1), Luigi Corrado (3.2), e Marco Baglivo (3.3).

Il TC Vomero si è presentato in campo con Gianluca Di Nicola (2.1), Giuseppe Caparco (2.2),  Facundo Juarez (2.4), l'olandese Miliaan Jos Jurien Niesten (2.4), Giammarco Cacace (2.4), l'Under 16 Ivan La Cava (2.6) conosciuto già sui campi magliesi per essere stato finalista del Torneo Internazionale Under 12 nel 2015.

Nei singolari Crepaldi ha superato Niesten per 6-3 6-2, Blancaneaux ha superato Caparco 6-0 6-0, Cacace ha superato Portaluri per 6-3 1-6 7-6(1), Facundo ha superato Garzelli per 6-0 6-4.

Dopo la parità nei singolari decisivi sono stati i doppi entrambi appannaggio dei salentini, vinti al super Tie break, con la coppia Blancaneaux Portaluri che ha superato la coppia Di Nicola Cacace per 6-3 3-6 10-6, e la coppia Garzelli Crepaldi che ha superato la coppia Caparco Niesten per 4-6 7-5 12-10.

Un numerosissimo e sportivissimo pubblico, composto anche da una nutrita e festosa comitiva che accompagnava la squadra partenopea, ha assistito dalle 10 del mattino fino alle 18 di sera sfidando un forte vento di scirocco ma premiato per aver goduto di uno spettacolo di grande tennis in campo, gustandosi le giocate straordinarie di livello Top di Goffrey Blancaneaux di cui, sicuramente, sentiremo parlare nel tennis che conta.

Soddisfazione tra la dirigenza del circolo che ha visto premiata una stagione ben programmata e fatta anche di impegno e passione.

Per il direttore sportivo del CT Maglie, Antonio Baglivo: “Il risultato finale del nostro girone ha confermato l'equilibrio delle squadre partecipanti con l'ultima giornata che ha visto giocare tre squadre con il comune obiettivo della salvezza ed evitare i playout. Poi, nel corso della giornata, è giunta la notizia del pareggio tra CT Prato e il Vela Messina che ci ha molto sollevato perché a noi sarebbe bastato un pareggio per confermare la serie A1 anche per l'anno prossimo. La vittoria di oggi è un traguardo meritatissimo dopo un percorso con molti imprevisti e, con un po' di fortuna in più, potevamo ambire tranquillamente ai playoff scudetto. I miei complimenti vanno al TC Vomero che è un grande squadra con una bella e sportivissima tifoseria ed hanno anche i mezzi per affrontare con successo i playout per i quali gli auguro di ottenere la salvezza. Faccio, infine, un plauso a tutta la squadra che, ancora una volta, ha dimostrato grande cuore e attaccamento ai colori sociali, che a loro fa tanto onore e che da tantissimi anni hanno dimostrato di avere e dai numerosi appassionati che hanno seguito e incoraggiato sempre i nostri ragazzi. Già da oro cominceremo a lavorare per il prossimo anno per puntellare, ove possibile, l'organico della squadra e renderla ancora più competitiva”.

Fonte: Area comunicazione. 

Altri articoli di "Altri Sport"
Altri Sport
11/12/2019
Dopo circa un mese dall’ultima regata – uno ...
Altri Sport
10/12/2019
L’annuncio arriva per bocca del sindaco di Lecce ...
Altri Sport
09/12/2019
Sconfitta per il i salentini nella sfida contro Corigliano Rossano. GO ENERGY ...
Altri Sport
09/12/2019
In porto un’altra domenica di agonismo per la Camer Gas & Power Galatone, ieri ...
La mortalità a causa delle patologie cerebrovascolari è ancora troppo alta, senza contare che sono la ...
clicca qui