Natale, i Teatini diventano il "Paese dei Balocchi" con la prestigiosa collezione Marzadori

martedì 12 novembre 2019
La mostra di arredi e giocattoli d'epoca con iniziative a tema si svolgerà dal 6 dicembre al 31 marzo.

Approda a Lecce in occasione delle festività natalizie la prestigiosa collezione Marzadori di Bologna che sarà protagonista della mostra “Il Paese dei Balocchi” allestita dal 6 dicembre al 31 marzo negli spazi dell'ex Convento dei Teatini.
La collezione Marzadori di Bologna è iniziata 27 anni fa, con la nascita della prima figlia di Maurizio Marzadori, collezionista e antiquario, fondatore di Freak Andò. Sono mobili e camere di bambini, arredi scolastici, abiti, giochi di legno e per esterno, realizzati da grandi artisti e designer ma anche da autori sconosciuti che hanno attinto, con la propria creatività, nella cultura e nella moda del loro tempo per realizzazioni destinate a un mercato sia popolare che lussuoso.

Una parte della collezione è stata esposta per la prima volta nel 2003 nella mostra “A misura di bambino” al Museo Archeologico di Bologna e nel 2012 diversi suoi pezzi sono stati inclusi nella mostra del MOMA di New York. La collezione conta oggi circa 800 mobili da bambino originali e d’epoca, per la casa e per la scuola, prevalentemente italiani, da quelli seriali a quelli di grandi autori – che vanno dall’Ottocento ai giorni nostri. Sono presenti inoltre una sezione di giocattoli di legno costituita da circa 350 pezzi della prima metà del Novecento e circa 200 abiti da bambino delle varie epoche. La sezione dedicata alla scuola mostra le innovazioni significative e interessanti sia dal punto di vista del design che dei processi di scolarizzazione ed evoluzione culturale e pedagogica. Si va dai materiali didattici della Montessori, i banchi del pedagogo Marcucci, mobili dell’Opera Balilla e di Terragni, fino ai banchi del dopoguerra di Palini e della Rima di Rinaldi.

La mostra è organizzata dalla società Orione di Maglie che già gestisce la prima biblioteca di comunità del Comune di Lecce e che, in collaborazione con l’Assessorato alla pubblica Istruzione e l’Acchiappalibri, realizzerà anche laboratori, spettacoli dal vivo e letture animate di fiabe e “giocattoli”. Il Chiostro dell’Ex Convento dei Teatini sarà allestito per l'occasione con delle speciali luminarie natalizie che creeranno un' atmosfera che riporti ad un ambiente di “antichi giochi”. Alla realizzazione della mostra, il cui costo stimato è pari a 40mila euro, l'Amministrazione Comunale parteciperà mettendo a disposizione la sala espositiva, il servizio di custodia, di pulizia e il costo delle utenze (già previsti all'interno del complesso dell'ex complesso conventuale), nonché una quota pari al "costo" stimato del prestito dei pezzi da esporre. La Società Orione curerà l'aspetto espositivo, le iniziative culturali e la biglietteria. Il biglietto di ingresso intero avrà un costo di 5 euro e ridotto di 3 euro.

La foto è realtiva alla mostra "La Camera dei Bambini" - Bologna, Salaborsa, 2014

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
14/12/2019
Poche ore all’appuntamento nella piazza di ...
Lecce
13/12/2019
 Il colpo, attorno alle 20, al Quartiere Stadio. ...
Lecce
13/12/2019
Ha rimediato sette coltellate ad arti e torace l’ex ...
Lecce
13/12/2019
Tutto pronto per le operazioni di disinnesco dell'ordigno ...
La ricerca continua a fare enormi passi in avanti per studiare diverse patologie come l’epilessia. La ...
clicca qui