Biglietto unico regionale, viaggiare in Puglia sarà più semplice

lunedì 11 novembre 2019

Oggi è stato avviato il processo che consentirà di utilizzare un unico titolo di viaggio su itinerari che includono gli operatori ferroviari delle Ferrovie Sud Est, della Ferrotramviaria, delle Ferrovie Appulo Lucane e delle Ferrovie del Gargano.

Tutti coloro che utilizzano servizi ferroviari di diversi gestori in Puglia, potranno avvalersi di una sola piattaforma di vendita per viaggiare con un biglietto unico su più vettori.

La giunta regionale ha stanziato euro 354mila per l’implementazione della piattaforma di vendita, gestita da Trenitalia, mediante la quale verranno rilasciati titoli di viaggio ferroviario validi in ambito regionale, anche su itinerari che includono gli operatori ferroviari delle Ferrovie Sud Est, della Ferrotramviaria, delle Ferrovie Appulo Lucane e delle Ferrovie del Gargano. Sulla piattaforma, inoltre, sarà possibile visualizzare in tempo reale qualsiasi cambiamento di orario e nuove offerte di vendita.

Dopo una prima fase sperimentale in cui il valore dei biglietti combinati sarà pari alla somma delle tariffe attualmente in vigore nei piani tariffari delle singole società, si procederà a verificare la possibilità di passare a un sistema di calcolo chilometrico, che tenga conto dell’effettiva lunghezza di viaggio, applicando le corrette fasce chilometriche e i relativi sconti progressivi previsti della tariffa regionale pugliese.

L’obiettivo è quello di avvicinarsi a una integrazione tariffaria che permetta di utilizzare una sola piattaforma di vendita per l’acquisto di un’unica relazione di viaggio vendibile con un’unica transazione economica, garantendo all’utenza di organizzare in maniera più agevole gli spostamenti in ambito regionale, pur utilizzando treni di diversi gestori ferroviari.

Questa iniziativa permette di completare l’offerta di trasporto pubblico locale, inteso nel Piano Regionale dei Trasporti come integrazione sia di interventi materiali (infrastrutture, tecnologie e materiale rotabile), che di servizi e politiche incentivanti l’uso del mezzo pubblico. Insieme a quanto già realizzato in termini di interoperabilità (cioè libera circolazione dei treni su tutte le reti senza soluzione di continuità), tale iniziativa rappresenta un significativo passo avanti verso la cooperazione tra i cinque gestori dei servizi ferroviari e verso il raggiungimento di standard comuni grazie alla condivisione di programmi di esercizio, orari, linee e tariffe.

Altri articoli di "Società"
Società
10/12/2019
Arriva nel weekend treni più rapidi per Roma con una ...
Società
10/12/2019
 La donna, a cui l’artista era profondamente legato, aveva 96 anni. Lutto ...
Società
10/12/2019
Iniziativa nel centro storico di Lecce organizzata dal ...
Società
07/12/2019
Il sacerdote, parroco nella comunità di Mater Ecclesiae a Castromediano, era da ...
Oggi parliamo di una patologia che richiede una diagnosi complessa e che può scatenare persino infiammazioni che ...
clicca qui