Tordi abbattuti con richiami elettronici: denunce per due cacciatori

mercoledì 23 ottobre 2019

Denunciati due soggetti, rispettivamente di Taurisano e Galatina, sorpresi a cacciare con l’ausilio di mezzi vietati.

Denunce per due cacciatori salentini ad opera dei carabinieri forestali: nel primo caso, i militari di Tricase, hanno deferito un 43enne di Taurisano, sorpreso all’interno di un uliveto con un fucile carico, avifauna nel carniere e un richiamo elettromagnetico riproducente il verso del tordo. Gli è stata contestata la violazione dell’attività venatoria mediante l’uso di richiami artificiali acustici a funzionamento elettromagnetico, procedendo al sequestro di un fucile cal.12, 18 cartucce a piombo spezzato e 8 bossoli, un richiamo elettromagnetico, 6 esemplari morti di tordo bottaccio (turdus philomelos).

A Sannicola, in località Cantine Mega, i militari della Forestale di Gallipoli deferivano un 77enne di Galatina, che esercitava l’attività venatoria mediante l’ausilio di mezzi vietati, ovvero un richiamo acustico a funzionamento elettronico. Durante i controlli, si riscontrava che l’uomo aveva appena abbattuto un esemplare di tordo bottaccio.

All’atto del controllo il soggetto presentava il fucile carico: veniva identificato e denunciato, col conseguente sequestro del fucile utilizzato, delle munizioni, del richiamo acustico elettronico e della fauna abbattuta. 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
21/02/2020
Domani Quartieri Puliti – curiamo insieme la città si terrà al ...
Ambiente
19/02/2020
Presentato oggi in Commissione consiliare i risultati ...
Ambiente
19/02/2020
 Doppia denuncia tra Nardò e Taviano da parte ...
Ambiente
17/02/2020
Due persone denunciate, tra Salve e Melendugno. I ...
L’Asl nel 2013 ha cominciato a costruire una rete di scienziati, enti di ricerca e controllori per studiare gli ...
clicca qui