Innovazioni tecnologiche nella gestione delle acque reflue: seminario a Gallipoli

martedì 22 ottobre 2019

Acquedotto Pugliese, nell’ambito del progetto Interreg Greece-Italy “Re-Water”, è lieta di invitarvi al seminario tecnico “Innovazioni tecnologiche nella gestione delle acque reflue: il caso di Gallipoli nel contesto regionale”.

L’evento, accreditato presso l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce, si terrà il 24 e il 25 ottobre presso la Galleria dei due mari, nel Castello angioino di Gallipoli.

Giovedì 24, dalle ore 9 alle ore 17, si terrà il workshop sugli interventi innovativi nella depurazione delle acque reflue; in particolare, verrà analizzato il caso pilota previsto dal progetto sull’impianto di Gallipoli e sulle tecniche adottate.

Venerdì 25, dalle ore 9 alle ore 12, le attività si sposteranno sul sito del depuratore, dove sarà possibile visitare l’impianto previa registrazione.

Il progetto Re-Water punta a facilitare l’introduzione di tecnologie e processi ecosostenibili nella gestione delle acque reflue. Finanziato nell’ambito del Programma INTERREG GREECE-ITALY, RE WATER attua azioni tecniche e di sensibilizzazione per contrastare l’inquinamento delle acque marine, in particolare tramite una migliore gestione e successivo riutilizzo degli scarichi urbani. Il partenariato prevede la partecipazione di Acquedotto Pugliese come capofila, il Politecnico di Bari, il Comune di Gallipoli, il Comune e l’Università di Patrasso, l’Impresa comunale di approvvigionamento idrico e della rete fognaria di Patrasso, e la sezione Risorse Idriche della Regione Puglia.

Altri articoli di "Società"
Società
27/02/2020
Alla giornalista un riconoscimento da parte del Comune, nell’ambito della rassegna ...
Società
26/02/2020
Per monsignor Seccia, il digiuno dei social aiuta anche ad evitare le fake sul ...
Società
25/02/2020
L’arcivescovo di Lecce, in occasione del ...
Società
25/02/2020
Si chiama “Redesign” il progetto presentato ...
La tragica esperienza del “collasso esistenziale” può capitare a tutti. La depressione ha più ...
clicca qui