Più vela per tutti, a Otranto la prima regata dell'undicesima edizione

martedì 22 ottobre 2019

Con la prima regata di domenica, nelle acque di Otranto, è stato dato il via all’undicesima edizione del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’, col favore delle belle temperature e di un leggero ma costante vento da Sud.

Un inizio soft, quasi una regata di rodaggio, per la flotta di ‘Più Vela Per Tutti’, che già al primo appuntamento del campionato si è presentata numerosa - diciassette le barche in acqua – e abbastanza variegata nelle varie tipologie: i leggeri e veloci Platu, un Melges, due j24, passando per l’’ammiraglia della flotta, un Grand Soleil 40 fino alle più piccole e anziane, come il Flash 21 e l’Huxley 800. Con il vento costante da Sud, attestato sui 10 nodi, il giudice di regata Adolfo Mellone ha posizionato il campo di regata a Sud, al largo della Baia dell’Orte, per un percorso di circa 5 miglia da compiere due volte.

Grazie alla brezza costante, la partenza è stata fluida quasi per tutte, tranne che per una leggera collisione senza danni tra il Grand Soleil ‘Morgan’ urtato a poppa da ‘Gavia’, l’Elan 37 che ha subito fatto un 360° di penalità.

Ottima prova del Melges 24 “Loquita”, capitanato da Massimo Andreano, che sin da subito si è trovato a capeggiare la flotta, vedendosela con i due Platu 25, ‘El Nino’ e ‘Drunk Oister (tute di Categoria C), con la più grande di Categoria A ‘Morgan’ (Grand Soleil 40) e con la new entry di quest’anno “Viola”. Quest’ultima è un prototipo in alluminio, una ‘vecchia gloria’ della vela che già dalla prima giornata ha dato filo da torcere.

È stata “Loquita” a tagliare per prima il traguardo - aggiudicandosi il primo gradino del podio di Categoria C - seguita in reale da ‘El Nino’ che si aggiudica il terzo posto sempre in C. La terza arrivata in reale è stata il prototipo ‘Viola’, che sale al primo posto sul podio della Categoria A, mentre il secondo posto spetta a ‘Morgan’.

 Un finale da photofinish tra l’Elan 37 ‘Gavia’ e il j24 ‘Il Gabbiere’, una frazione di secondo di differenza a beneficio di ‘Gavia’, che si aggiudica il primo posto nella categoria B, mentre a ‘Il Gabbiere’ spetta il secondo posto nella Categoria C.

Si sono difese molto bene anche le due ‘anziane’, il Flash 21 ‘Ardra’ e l’Huxley 800 ‘Tara’, piazzandosi terze nelle rispettive Categorie A e B.

La piccola novità di questa undicesima edizione riguarda la classifica giornaliera e di conseguenza quella finale. Gli organizzatori di PVPT - Donato Sansò de ‘Il Gabbiere & Marco Chiurazzi di ‘Salento In Vela’ – con il supporto dell’ideatore del Rating Salentino Mario Marinazzo, hanno deciso di escludere una classifica generale in compensato, per dare risalto ai vincitori di ogni singola categoria. L'appartenenza ad una delle tre categorie - A, B e C – viene determinata in base a un indice composto da tre valori: lunghezza, superficie velica e dislocamento, con il criterio di bilanciare il numero di barche in ogni classe. Dunque, per ogni giornata di campionato e per la classifica finale ci saranno sempre i primi di categoria.

Classifica in compensato per Categoria:

Categoria A

“Viola” (Prototipo)

 “Ladies First” (Benetau 38)

“Tara” (Hurley 800)

Categoria B

“Gavia” (Elan 37)

 “Morgan” (Grand Soleil 40)

“Ardra” (Flash 21)

Categoria C

“Loquita” (Melges 24)

“Il Gabbiere” (j24)

“El Nino” (Platu 25)

Prossima regata: domenica 27 ottobre

 

Fonte: Area comunicazione. 

Altri articoli di "Altri Sport"
Altri Sport
15/11/2019
“Il coronamento di un sogno”. Così la ...
Altri Sport
15/11/2019
Il club del patron Durante e del presidente Marra sposa l'opera di sensibilizzazione ...
Altri Sport
15/11/2019
Domenica 17 novembre, alle ore 10, il CT Maglie ospita, sui propri campi in terra ...
Altri Sport
15/11/2019
Fra i 93 schermidori pervenuti a Roma da tutta Italia, anche due giovanissimi atleti del ...
Oggi, grazie al noto reumatologo Maurizio Muratore, vi raccontiamo la tecnologia di ultima generazione nella ...
clicca qui