Il sindaco di Minervino Ettore Caroppo nel consiglio nazionale Anci

giovedì 17 ottobre 2019

A poco più di quattro mesi dall’inizio del suo terzo mandato come sindaco di un piccolo comune salentino, Minervino di Lecce, Ettore Caroppo torna in Anci, eletto al Consiglio nazionale dell’ente.

Ettore Caroppo torna nell’Anci: il primo cittadino minervinese, a circa quattro mesi dalla sua rielezione e dall’inizio del terzo mandato da sindaco, rientra nel consiglio nazionale, dove già in passato aveva ricoperto il ruolo dì componente del Direttivo di ANCI Puglia, da aprile 2011 a giugno 2014, con delega alle Fonti rinnovabili e al Risparmio energetico.

Un’elezione importante, che ha la sua rilevanza politica e di sostanza, se si considera che i sindaci eletti lunedì 14 scorso in seno all’assemblea precongressuale pugliese sono solo tre. Oltre al sindaco Caroppo, sono entrati infatti in Consiglio Nazionale il sindaco di Martina Franca Francesco Ancona e il consigliere comunale di Foggia Rosario Cusmai.

Caroppo è stato eletto, in quota centrodestra, in un consesso in cui la maggioranza era di rappresentanti del centrosinistra e della Città metropolitana. Caroppo siederà dunque al fianco dei sindaci di comuni importanti come Martina Franca, Polignano - che con il sindaco Vitto detiene la presidenza di ANCI Puglia – e poi Casarano.

“Non è un mio personale risultato, ma il frutto di una regia e del lavoro di una squadra di sindaci che appartengono a una terra vincente e che quando si coordinano sanno fare buona politica e centrare gli obiettivi, consentendo al loro territorio, nonostante le difficoltà, di essere rappresentato e rappresentativo non solo di una parte politica”, il commento di Ettore Caroppo. “Ringrazio l’amico Silvano Macculi e quanti erano presenti con me a Bari, oltre che tutti coloro che hanno dato la propria delega a sostegno del territorio leccese. Rivolgo un augurio anche al vicesindaco di Castro, Alberto Capraro, che è stato delegato al Congresso ANCI di Arezzo del 19-21 novembre, che eleggerà il nuovo presidente. Un ringraziamento anche ai partiti che hanno condiviso la mia candidatura: il mio impegno andrà a sostegno dei comuni, che vivono una stagione di abbandono e scarsa considerazione da parte di quelle istituzioni che, al contrario, dovrebbero legiferare ascoltando i sindaci, i veri eroi di quest’epoca, chiamati tutti i giorni a trovare soluzioni ai problemi che altri creano grazie alla scarsa conoscenza dei bisogni reali della gente”.

Altri articoli di "Politica"
Politica
17/11/2019
I consiglieri di opposizione dopo i recenti avvenimenti ...
Politica
17/11/2019
Dal consiglio comunale monotematico un forte no al ...
Politica
17/11/2019
Partiranno domani i lavori di riqualificazione della ...
Politica
15/11/2019
Mentre in queste ore la Procura di Milano ha aperto un ...
Uno spot della Regione Puglia con Lino Banfi sottolinea il rischio dell’influenza del falsi miti sui vaccini: dal ...
clicca qui