Tentata concussione, arrestati il consigliere regionale Napoleone Cera e il padre Angelo

giovedì 17 ottobre 2019

L'inchiesta della Procura di Foggia riguarda la nomina del Commissario dell'Asp di Chieuti e alcuni tentativi di corruzione. 

Il consigliere regionale dei Popolari Napoleone Cera è stato arrestato insieme al padre, Angelo, ex parlamentare Udc con l'accusa di tentata concussione. I due esponenti politici sono coinvolti nell'inchiesta della Procura di Foggia sulla nomina del Commissario dell'Azienda per i Servizi alla Persona "Castriota e Corropoli" di Chieuti che vede come indagati anche l'assessore al Welfare Totò Ruggeri e il presidente della Regione Michele Emiliano. Gli episodi contestati a padre e figlio sono tre: il tentativo di concussione nei confronti di alcuni dirigenti del Consorzio Bonifica della Capitanata per ottenere alcune assunzioni e due tentativi di corruzione per sospendere l'affidamento a Sanitaservice della gestione del Cup e per la nomina del nuovo commissario della Asp di Chieuti. In cambi, secondo la Procura, padre e figlio avrebbero appoggiato Francesco Miglio, candidato sindaco a San Severo. L'arresto è stato eseguito dalla Guardia di Finanza: i due Cera sono stati confinati si domiciliari.  

Altri articoli di "Politica"
Politica
17/11/2019
I consiglieri di opposizione dopo i recenti avvenimenti ...
Politica
17/11/2019
Dal consiglio comunale monotematico un forte no al ...
Politica
17/11/2019
Partiranno domani i lavori di riqualificazione della ...
Politica
15/11/2019
Mentre in queste ore la Procura di Milano ha aperto un ...
Uno spot della Regione Puglia con Lino Banfi sottolinea il rischio dell’influenza del falsi miti sui vaccini: dal ...
clicca qui