Tentata concussione, arrestati il consigliere regionale Napoleone Cera e il padre Angelo

giovedì 17 ottobre 2019

L'inchiesta della Procura di Foggia riguarda la nomina del Commissario dell'Asp di Chieuti e alcuni tentativi di corruzione. 

Il consigliere regionale dei Popolari Napoleone Cera è stato arrestato insieme al padre, Angelo, ex parlamentare Udc con l'accusa di tentata concussione. I due esponenti politici sono coinvolti nell'inchiesta della Procura di Foggia sulla nomina del Commissario dell'Azienda per i Servizi alla Persona "Castriota e Corropoli" di Chieuti che vede come indagati anche l'assessore al Welfare Totò Ruggeri e il presidente della Regione Michele Emiliano. Gli episodi contestati a padre e figlio sono tre: il tentativo di concussione nei confronti di alcuni dirigenti del Consorzio Bonifica della Capitanata per ottenere alcune assunzioni e due tentativi di corruzione per sospendere l'affidamento a Sanitaservice della gestione del Cup e per la nomina del nuovo commissario della Asp di Chieuti. In cambi, secondo la Procura, padre e figlio avrebbero appoggiato Francesco Miglio, candidato sindaco a San Severo. L'arresto è stato eseguito dalla Guardia di Finanza: i due Cera sono stati confinati si domiciliari.  

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/11/2019
La Guardia Costiera di Otranto ha emanato un'ordinanza di ...
Cronaca
18/11/2019
La circostanza lamentata da una mamma in diretta ...
Cronaca
18/11/2019
Stretta sui controlli a Surbo: 3 arresti in una ...
Cronaca
18/11/2019
Continuano gli interventi di rifacimento del manto stradale di alcune vie della ...
L’équipe del professor Carlo Foresta da diverso tempo sta studiando gli effetti di alcuni materiali con ...
clicca qui