Al posto della plastica, borracce in alluminio: a Collepasso gli studenti per l’ambiente

domenica 13 ottobre 2019
L’iniziativa è partita dai “Cantieri Democratici” con la collaborazione di due aziende collepassesi.

Borracce invece della plastica per gli studenti di Collepasso. L’idea nasce grazie a “Cantieri Democratici”. La proposta è stata immediatamente accolta dalla dirigente dell’Istituto Comprensivo Collepasso- Tuglie, Francesca Conte. “Queste borracce – spiega Laura Manta, promotore di Cantieri Democratici- sono state acquistate grazie al contributo delle due avuto da due aziende, Tecneco Filtration i Luca e Stefano Pino ed Artea design di Maurizio Manco e verranno regalate a tutti gli studenti di Collepasso per iniziare a dire no alla plastica e per avviare un percorso di sensibilizzazione serio e concreto che sarà sviluppato nel tempo anche grazie ad altre iniziative che avremo cura di promuovere. Questo è solo il primo passo verso una decisa inversione di rotta rispetto ad abitudini che hanno reso noi italiani i primi consumatori in Europa e terzi al mondo, di acqua imbottigliata”.

Per rendere il progetto più vicino ai ragazzi è poi stata realizzata dal grafico Andrea Raho anche “Pìccimi” la mascotte ecosostenibile. Il nome è il risultato fonetico che deriva dall’inglese “pick me – prendimi”, un modo simpatico per dare con un linguaggio vicino ai bambini un nome alla mascotte ed inconsciamente ricordarli di prendere e portarsi dietro la borraccia in alluminio.


 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
14/11/2019
Il sì è arrivato all’unanimità ...
Ambiente
14/11/2019
In consiglio comunale discussa la proposta di MetApulia di ...
Ambiente
14/11/2019
Il Comune di Nardò si dice pronto a dire no al ...
Ambiente
13/11/2019
Emergenza maltempo, Minerva scrive ai sindaci e a Emiliano: ...
Oggi, grazie al noto reumatologo Maurizio Muratore, vi raccontiamo la tecnologia di ultima generazione nella ...
clicca qui