Chirurgia vascolare al Fazzi: "Assurda la mancanza di un reparto così importante"

venerdì 11 ottobre 2019

 La denuncia del consigliere regionale pentastellato Antonio Trevisi.

“Il piano di riordino ospedaliero prevede che il Vito Fazzi di Lecce, classificato come ospedale di II livello, abbia il reparto di chirurgia vascolare con 12 posti letto. Peccato però che il reparto esista solo sulla carta”, lo dichiara il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Antonio Trevisi, che ha depositato un’interrogazione indirizzata al presidente /assessore alla Sanità Emiliano per conoscere le ragioni della mancata attivazione del reparto.

Come previsto dal D.M. 70 del 2015, i presidi ospedalieri di II livello, con bacino di utenza compreso tra 600.000 e 1.200.000 abitanti, devono essere dotati di tutti i reparti previsti per gli ospedali di I livello nonché di strutture che attengono anche a discipline più complesse tra le quali figura “chirurgia vascolare”.

“La chirurgia vascolare - spiega Trevisi - garantisce la funzionalità di innumerevoli interventi molti dei quali di estrema urgenza. La mancanza di questo reparto, comporta rischi per la salute dell'utenza e anche un considerevole aumento dei costi a causa di trasferimenti d'urgenza in altri nosocomi forniti di tale specializzazione. Per questo continuerò a chiedere chiarimenti al presidente Emiliano per la tutela del diritto alla salute”. 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
09/11/2019
Saranno presenti in questa iniziativa benefica, nata per ...
Sanità
08/11/2019
Presentato il progetto del nuovo nosocomio, alla presenza ...
Sanità
23/10/2019
Una donazione che si inserisce all’interno delle ...
Sanità
21/10/2019
Stamattina l’insediamento del nuovo amministratore: ...
Si possono ottenere grandi risultati (compresa la perdita di peso) con un regime alimentare che prevede la riduzione ...
clicca qui