Figlio trattenuto in Egitto dal padre, giorni di angoscia per una mamma salentina

venerdì 4 ottobre 2019

La donna, di Lizzanello, si è rivolta ai carabinieri e chiede l’intervento degli uffici del Ministero degli Affari Esteri.

Una donna salentina di 43 anni, Maria Assunta, ha sporto denuncia ai carabinieri contro l'ex compagno, un 41enne di nazionalità egiziana, sostenendo che l'uomo starebbe trattenendo in Egitto il figlio di 8 anni nato da una relazione tra i due, cominciata nel 2010 e finita nel 2018. La donna racconta che portava spesso il piccolo in Egitto per farlo stare col papà. L'ultima volta lo ha accompagnato il 9 agosto prima dell'inizio della scuola. Il bimbo sarebbe dovuto rientrare il 14 settembre in Salento dove vive con la mamma. Ma, secondo la denuncia, quando l'uomo ha visto sul cellulare del figlio un video in cui l'ex compagna e il piccolo passeggiavano insieme a un altro uomo, ha comunicato alla 43enne che il bambino non sarebbe più tornato. La vicenda è raccontata dal giornale online Daily Muslim. Nella denuncia, presentata lo scorso 13 settembre, la donna chiede che "vengano informati gli uffici del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, perché intervengano il prima possibile".

“Maria Assunta e Ahmed -si legge sul Daily Muslim- si erano conosciuti nel 2010 a Pesaro, dove lei studiava all’Università. Dalla frequentazione alla relazione sentimentale. L’uomo si è trasferito a Lecce. A settembre dell’anno successivo è nato il loro figlio. A questa gioia si è aggiunta la soddisfazione di avviare un centro benessere, di cui Ahmed era socio al venti per cento. Ma a maggio del 2018 la rottura. Lui diceva di non provare nulla per me e comunque doveva realizzarsi di suo. E così è andato via» riferisce la donna. Ahmed si è trasferito ad Amsterdam per trovare lavoro. Senza successo. Quindi si è recato in Egitto”. E poi tutto è precipitato.

Sulla vicenda è intervenuto il consigliere regionale M5s, Tony Trevisi: “Non possiamo restare indifferenti davanti al dolore di questa madre salentina che non può vedere il proprio figlio perché trattenuto in Egitto dal padre. Tramite il consigliere comunale di Lizzanello-Merine, Antonio Parlangeli ci siamo subito messi in contatto con lei e ci ha dato maggiori dettagli su questa situazione molto triste, per cui abbiamo immediatamente attivato i parlamentari salentini. Faremo il possibile a tutti i livelli per far sì che questa donna possa tornare ad abbracciare il suo bambino”.

Altri articoli di "Lizzanello"
Lizzanello
31/10/2019
I sindaci dei Comuni di Lequile, Lizzanello, San Donato di ...
Lizzanello
28/10/2019
La polizia provinciale comunica il piano di prevenzione con ...
Lizzanello
27/10/2019
Sindaci sul piede di guerra contro l’ipotesi di un ...
Lizzanello
26/10/2019
Lancette indietro di un'ora: si guadagna un'ora di sonno. Nell'ultimo weekend di ...
Uno spot della Regione Puglia con Lino Banfi sottolinea il rischio dell’influenza del falsi miti sui vaccini: dal ...
clicca qui