Officina abusiva e rifiuti speciali all'interno, a Erchie scattano due denunce

domenica 15 settembre 2019

Denunciato un 52enne del posto e il proprietario dell’area.

Esercitava l’attività di autoriparazione in forma abusiva, producendo rifiuti speciali che accatastava e gestiva senza le prescritte autorizzazioni: è stato denunciato dai carabinieri di Erchie e dai colleghi della Forestale di Brindisi un 52enne del luogo. A suo carico, inoltre, si è proceduto al sequestro amministrativo di tutta l’attrezzatura rinvenuta ed alla chiusura dell’attività, nonché alla contestazione amministrativa del pagamento di 5.164,57 euro, per l’esercizio di attività di autoriparazione non iscritta al registro delle imprese.

Da un monitoraggio effettuato nell’area circostante, di proprietà del 58enne sono stati rinvenuti ulteriori rifiuti speciali pericolosi, in parte riconducibili all’attività abusiva di autoriparazione: per tale ragione, il proprietario dell’area è stato denunciato. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/10/2019
L’incidente questa mattina nelle campagne adiacenti ...
Cronaca
18/10/2019
L’incidente attorno alle 15.30 in prossimità ...
Cronaca
18/10/2019
Il colpo, l’ennesimo degli ultimi mesi, è ...
Cronaca
18/10/2019
Il controllo della polizia è scattato nella serata di ieri . Si insospettiscono ...
Il piede torto congenito è una malformazione di ossa e articolazioni che colpisce uno o due neonati su mille: ...
clicca qui