Condotta sottomarina a Gallipoli, presentato lo studio di fattibilità

giovedì 12 settembre 2019

Il depuratore funziona regolarmente e il Tribunale di Lecce respinge le accuse di malfunzionamento rivolte ad Aqp da un imprenditore.

Depuratore di Gallipoli e alla realizzazione della condotta sottomarina a servizio dell’impianto, Acquedotto Pugliese precisa quanto di seguito riportato: dopo aver ricevuto l’autorizzazione dell’Autorità Idrica Pugliese (AIP) - Ente preposto alla pianificazione degli investimenti nel servizio idrico integrato - la società ha presentato lo studio di fattibilità lo scorso 26 giugno presso gli uffici tecnici del Comune di Gallipoli per la realizzazione della condotta sottomarina per i relativi adempimenti propedeutici all’avvio delle procedure di gara. I lavori per un importo complessivo di 16 milioni di euro sono pianificati dalla Regione Puglia e finanziati con fondi POR Puglia 2014-2020.

Acquedotto Pugliese ribadisce che il depuratore funziona correttamente e rilascia acque chiare e inodore, nel rispetto dei parametri previsti dalla normativa vigente. A tal proposito si evidenza che le macchie schiumose in mare non sono riconducibili al funzionamento dell’impianto. Lo conferma il Tribunale di Lecce che, lo scorso 30 agosto, ha rigettato le accuse di malfunzionamento mosse da un noto imprenditore leccese, proprietario di una azienda turistica di Gallipoli, per assenza di prove di condotte pregiudizievoli imputabili ad AQP. Il Giudice ha dichiarato, altresì, la non riconducibilità alla gestione di AQP dei danni denunciati dall’imprenditore e condannato quest’ultimo al pagamento delle spese legali.  

Giova ricordare che il depuratore di Gallipoli rappresenta una eccellenza nel panorama del comparto depurativo. L’intera portata delle acque è sottoposta a trattamenti di affinamento per il riutilizzo in agricoltura.

Nell’impianto è stato, inoltre, installato un sistema di videosorveglianza che registra costantemente le acque in uscita. Uno strumento che garantisce il monitoraggio in tempo reale delle acque. Un ulteriore controllo della qualità delle acque è garantito da un sistema informatico dedicato.

Nell’ottica di una gestione trasparente e al servizio del territorio AQP apre le porte dell’impianto ed è disponibile a ogni forma di collaborazione con le istituzioni locali.

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
13/11/2019
Emergenza maltempo, Minerva scrive ai sindaci e a Emiliano: ...
Ambiente
13/11/2019
Sono decine gli alberi, anche ulivi secolari strappati dal ...
Ambiente
12/11/2019
A Campi Salentina il seminario dell’Istituto Calasanzio Cultura e Formazione per ...
Ambiente
08/11/2019
Il commento amaro del sindaco di Gallipoli sull'abbandono ...
La pediculosi può essere un incidente di percorso che capita anche alle famiglie molto attente alla cura e ...
clicca qui