Bocce Under 15, terzo posto per il martanese Simone Greco

martedì 10 settembre 2019

Il podio è arrivato ai Campionati italiani Juniores disputati domenica scorsa a Trevi, in provincia di Perugia.

Terzo posto per il 14enne di Martano, Simone Greco, nella categoria Under 15 ai Campionati italiani Juniores disputati domenica scorsa a Trevi, in provincia di Perugia. La passione delle bocce ereditata dal nonno, i primi tiri nel campetto dell’oratorio, l’impegno nella grande famiglia della Martanese, fino ad arrivare alla prima vittoria a livello nazionale.

Una vittoria dedicata al nonno, per una gara che non sembrava, almeno su carta, semplice: “Mentre giocavo sapevo di avere un avversario molto forte e che sarebbe stata difficile per me – afferma – poi dopo aver vinto la finale di batteria mi sono tranquillizzato e ho capito che potevo farcela. Sapevo che avevo vinto contro un campione”.

La felicità della famiglia: “Mio nonno è stato felicissimo del mio risultato, lui ha sempre giocato, e faceva anche l’arbitro, poi si è dovuto fermare, con molto dispiacere, per un problema alla spalla. Per caso mi sono trovato a provare nei campetti dell’oratorio e ho capito il perché gli piaceva tanto questo sport – racconta Simone –. Dopo quell’episodio mi sono presentato al bocciodromo e ho iniziato ad allenarmi. Ormai gioco da circa cinque anni e non ho intenzione di smettere”. Oltre al nonno, chiaramente, ad essere contenti sono anche i genitori: “Non si aspettavano una vittoria, anche perché per me è la prima volta che partecipo ad una gara in singolo”.

 

Altri articoli di "Altri Sport"
Altri Sport
11/11/2019
Più volte sotto al PalaLosito, la Frata "Andrea Pasca" Nardò si ...
Altri Sport
11/11/2019
Terzo appuntamento con le regate nel campionato “Più vela per ...
Altri Sport
11/11/2019
Torna con l'amaro in bocca dalla trasferta a Grottazzolina ...
Altri Sport
11/11/2019
Due vittorie in casa Showy Boys Galatina. Gli allievi della Scuola Volley si sono ...
La dieta sbagliata dei più piccoli accelera la calcolosi renale. “Troppa coca-cola, troppo calcio, ...
clicca qui