Babacar in cerca della svolta: "Qui per salvarci ed esplodere definitivamente"

lunedì 9 settembre 2019

L'attaccante senegalese proveniente dal Sassuolo ha le idee chiare circa i suoi obiettivi stagionali e l'apporto che vuole dare all'undici di mister Liverani.

Si è conclusa stamattina con la conferenza stampa di Khouma Babacar la campagna di presentazione dei nuovi acquisti del Lecce. Il senegalese è stato l’ultimo arrivato dal mercato estivo, ed è stato introdotto ai giornalisti dal presidente Saverio Sticchi Damiani.

“Abbiamo puntato molto su Khouma – ha affermato il numero 1 del club – credendoci nonostante la trattativa sia stata molto complicata. Ci tengo comunque a dire che il suo arrivo non è una bocciatura per nessuno degli attaccanti in rosa. Sono soddisfatto del mercato effettuato, nonostante siamo andati decisamente fuori budget. In totale, tra acquisti e ingaggi, siamo arrivati ad un esborso complessivo di 40 milioni. Ora sta a mister Liverani fare il suo ennesimo capolavoro”.

Queste invece le parole dell‘attaccante scuola Fiorentina: “Ho scelto Lecce perché qui posso consacrarmi ad altri livelli. Vengo con una gran voglia di continuità e di riscatto. Ciò che conta, non dimentichiamolo, è però la squadra, il collettivo e l’obiettivo della salvezza. Io lavorerò sodo per mettermi a piena disposizione del mister, e non conta il modulo o chi avrò di fianco, non ho preferenze. So solo che darò tutto per questa maglia. Con le idee del nostro tecnico sono convinto che faremo un ottimo campionato”.

Fonte: Salentosport.net 

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
17/09/2019
Le accuse sono di associazione mafiosa, traffico e spaccio di stupefacenti, estorsione, ...
Lecce
17/09/2019
Presentata oggi la sesta edizione, per il quarto anno consecutivo ospitata nel capoluogo ...
Lecce
17/09/2019
La decisione dell’ex premier mette in discussione il ...
Lecce
17/09/2019
Composte le presidenze di tutte le commissioni consiliari di Palazzo Carafa. Sono ...
“La cosa importante è che gli adulti si rendano conto della pericolosità delle liti davanti ai ...
clicca qui