Il Lecce aspetta la Roma ed urla la sua voglia di salvezza

venerdì 6 aprile 2012
Con cinque punti di ritardo dalla zona tranquilla, il club giallorosso si dice estraneo alle accuse della bufera calcio-scommesse dopo le dichiarazioni di Andrea Masiello (ex giocatore del Bari) 
 
Il Lecce prova a risorgere. Sabato pomeriggio, nel giorno della vigilia di Pasqua (alle 15), la squadra di Serse Cosmi ospiterà la Roma di Luis Enrique alla ricerca di un risultato sportivo in grado di far rialzare le quotazioni dei giallorossi in campionato (-5 in classifica). Una situazione, per il club di via Templari, divenuta in questi giorni drammatica per le accuse “piovute” dalle dichiarazioni dell'ex difensore del Bari Andrea Masiello, arrestato nell'ambito dello scandalo sul calcio-scommesse. Al momento sono solo accuse formulate dall'ex calciatore biancorosso, sulle cui affermazioni sta indagando la Procura di Bari per scoprire eventuali responsabilità dell'Us Lecce tirata in ballo dallo stesso Masiello in una presunta combine del derby-salvezza vinto dal Lecce a Bari lo scorso 15 maggio per 2-0. La società giallorossa si è detta estranea alla vicenda. La situazione giudiziaria è in piena evoluzione e bisognerà attendere la fine di maggio per poter aspettare i verdetti della giustizia sportiva federale. Nel frattempo, questa situazione blocca e mette in serio dubbio la trattativa di cessione del club giallorosso dalla famiglia Semeraro a Savino Tesoro, imprenditore del Nord di origini pugliesi.
In settimana dirigenti, squadra e tecnico hanno cercato di far gruppo, concentrandosi sul calcio giocato. “Io parlo di campo e la squadra deve pensare a vincere le partite per raggiungere un obiettivo. Quello che accade fuori non deve interessare in questo momento alla squadra, che deve avere la forza di riuscire a lavorare serenamente, come del resto ha fatto finora”; ha affermato il direttore sportivo giallorosso Carlo Osti dal sito web del club salentino. “Ci tengo a sottolineare, però, che siamo in lotta per la salvezza, nonostante il fatto che in alcuni momenti importanti della stagione non siamo riusciti ad imprimere dei segnali forti al nostro cammino. Tutti quanti crediamo ancora nella salvezza che è a cinque punti. Possono essere tanti, ma al tempo stesso pochi. Questo dipenderà da noi”. 
Ed è stato affrontato dal direttore sportivo giallorosso il tema sulla vita sregolata di alcuni calciatori giallorossi, proposto nel dopo-gara di Lecce-Cesena dai tifosi nel faccia a faccia con alcuni calciatori del Lecce, a cui è stato chiesto maggiore impegno e soprattutto il richiamo a mettere in riga quegli elementi che non si attengono ai regolamenti dello spogliatoio.
“Ogni gruppo poi è formato da singoli, ognuno con la propria testa e personalità, ma tutti devono remare nella stessa direzione. Un professionista deve sapere come comportarsi, ci sono delle regole da rispettare, ma ancor più importante è avere rispetto dei compagni e del gruppo. Ai calciatori ho detto che da qui alla fine ci sono 40 giorni e la società vuole il massimo impegno e pretende il massimo rispetto”. 
 
E i giallorossi contano sulla presenza di tanti giovani tifosi
 
Per ritornare a sperare la rincorsa alla salvezza sul campo, l'Us Lecce ha deciso di proporre contro la Roma biglietti a prezzi scontati: dai 5 euro della Curva Nord e Sud (2 euro il ridotto dei bambini sino a 11 anni) sino ai 40 euro del settore Poltronissime (5 euro bambini); passando dai 25 euro per la Tribuna Centrale Superiore (3 euro bambini) ai 16 euro per la Tribuna Centrale Inferiore (2 euro bambini); sino ai 10 euro dei Distinti Nord/Ovest (2 euro bambini) ed agli 8 euro della Tribuna Est (2 euro). Mentre è di 20 euro il Settore Ospiti.
Al “Via del Mare” per il giorno della vigilia di Pasqua, il club di Via Templari ha messo a disposizione circa 2.500 tagliandi destinati a studenti salentini ed ai ragazzi delle scuole calcio di Lecce. Saranno presenti tra i tanti ospiti ben 400 alunni dell'Istituto Alberghiero di Otranto, che verranno ospitati in Tribuna Centrale Inferiore. Gli studenti si aggiungeranno agli oltre 2mila ragazzi delle scuole calcio legate al progetto "Lecce nel cuore" ospiti dell'Us Lecce in tutte le gare interne dei giallorossi in questa stagione.  
 
Pasquale Marzotta

 

(fonte: Belpaese)
Altri articoli di "Calcio"
Calcio
20/01/2020
 Arriva una sconfitta inattesa per l’Ascus Lecce di mister Antonio ...
Calcio
19/01/2020
Il tecnico giallorosso: "Quando ti mancano 6, 7, 8 giocatori, è difficile poi ...
Calcio
19/01/2020
Lecce amara per Antonio Conte. I giallorossi di mister ...
Calcio
19/01/2020
 Le scelte di Liverani e Conte per la sfida della 20esima giornata di serie A al Via ...
Oggi parliamo del problema della pseudocompetenza, un complesso sociale di cui Petruska Clarkson, psicologa componente ...
clicca qui