Notte della Taranta, sul palco della prossima edizione gli indios dell’Amazzonia

martedì 27 agosto 2019

Lo ha annunciato il presidente della Fondazione La Notte della Taranta, Massimo Manera.

“Stiamo lavorando ad un grande progetto di scambio culturale con il Brasile. Ci piacerebbe portare sul palco di Melpignano nel 2020 gli indios dell’Amazzonia”. Il presidente della Fondazione La Notte della Taranta, Massimo Manera, dopo il Concertone di Melpignano che ha chiuso il Festival, commenta i progetti per il prossimo anno. “Il 14 settembre - annuncia - saremo a Matera con un concerto dedicato alla Capitale della Cultura, il 28 a Napoli in piazza Plebiscito e poi voleremo in Argentina. Questi viaggi, questi percorsi ci portano a confrontarci con altre realtà musicali e a delineare la prossima edizione”.

Manera parla di “record di emozioni e di storie, ma anche di numeri” riferito all’ultima edizione appena conclusa, ricordando le 200 mila presenze, il 6,5% di share per la diretta di Raidue, quasi 2 milioni di utenti per le dirette social, migliaia di interazioni su Instagram, a cui si aggiungono i numeri del Festival itinerante dal 3 al 22 agosto: 19 tappe, 50 concerti dal vivo, 400 artisti coinvolti.

Altri articoli di "Notte della Taranta "
Notte della Taran..
25/08/2019
Si è chiusa la 22esima edizione del festival, ...
Notte della Taran..
23/08/2019
La cantante, dopo ritardi e tante vicissitudini per ...
Notte della Taran..
21/08/2019
Sabato traffico veicolare interdetto all’interno del Comune di Melpignano. Evento ...
Notte della Taran..
18/08/2019
Non solo danze e musiche tradizionali, ma anche culto della memoria, paesaggi storici e ...
“La cosa importante è che gli adulti si rendano conto della pericolosità delle liti davanti ai ...
clicca qui