Firma carta servizi del progetto Policoro, la soddisfazione della Cisl Lecce

giovedì 22 agosto 2019

La soddisfazione da parte della segreteria generale della Cisl di Lecce.

“Con la firma della carta dei servizi del progetto Policoro dell’Arcidiocesi di Lecce, la Cisl di Lecce riconferma il suo impegno per la realizzazione di sinergie a favore dell’occupazione giovanile del territorio, in un regime di reciprocità e collaborazione con gli altri partner della filiera sociale”. É quanto ha dichiarato Antonio Nicolì, segretario generale della Cisl di Lecce, a seguito dell'incontro avvenuto questo pomeriggio presso l'Episcopio in ?Piazza Duomo di Lecce per la firma della "Carta dei Servizi" del progetto, alla presenza dell’arcivescovo monsignor Michele Seccia e i rappresentanti di Ccia, Confartigianato, Confcooperative, Azione Cattolica, Libera, Agesci, Banca Popolare Pugliese, Coldiretti e Rotary Club Lecce.

Si tratta di un documento che sancisce la collaborazione tra l'Arcidiocesi di Lecce e le maggiori realtà presenti sul territorio per trovare adeguate soluzioni al delicato tema dei giovani e del lavoro.

"La Cisl - aggiunge Nicolì - nel progetto concentra la sua azione sulla filiera della formazione e informazione dei giovani, che è e sarà sempre più importante rafforzare e valorizzare. Riteniamo, infatti, che un forte investimento in istruzione e più efficaci percorsi formativi rivolti ai nostri giovani, finalizzati all’ acquisizione di competenze, siano determinanti per il rafforzamento di questo prezioso capitale sociale”.

“La Cisl di Lecce - prosegue Nicolì - è pronta a sostenere gli animatori di comunità ed i giovani attraverso il supporto concreto delle strutture sindacali e delle diverse articolazioni del suo sistema dei servizi: Patronato, Caf, Uffici Vertenze, Sportello Lavoro e Associazione dei consumatori, degli immigrati, Partite IVA e freelance, sindacato della casa e degli inquilini”.

"Sul territorio leccese - conclude Nicolì - le finalità e gli obiettivi del Progetto Policoro sono in perfetta sintonia con l'esperienza dello Sportello della Bilateralità e con gli ambiti di intervento della Federazione Lavoratori Somministrati Autonomi e Atipici (FELSA) che svolge azioni di tutela, informazione ed assistenza ai giovani inseriti nel mondo del lavoro attraverso contratti caratterizzati dalla flessibilità e discontinuità lavorativa". 
Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
21/10/2019
Stamattina l’insediamento del nuovo amministratore: ...
Economia e lavoro
16/10/2019
A Roma Slc, Fistel e Uilcom hanno raggiunto un accordo che ...
Economia e lavoro
16/10/2019
Il panino dell'Alto Salento è l'idea gastronomica ...
Economia e lavoro
14/10/2019
Promossa la soluzione di compromesso per il secondo ...
Oggi ci siamo rivolti all’’Ambulatorio di dietetica preventiva” - SIAN Area Nord per capire se ...
clicca qui