San Cataldo, in 7mila all'alba per cantare con Daniele Silvestri

sabato 17 agosto 2019

Una cascata di stelle e musica per la dodicesima Alba Locomotive. Prossimo appuntamento a Sna Foca con Noemi.

Circa 7000 le persone che notte scorsa dalle 4.30 in poi sulla spiaggia libera di San Cataldo, hanno deciso di attendere insieme, per il dodicesimo anno consecutivo, uno degli eventi più rappresentativi dell’estate salentina l’Alba Locomotive, penultimo appuntamento del programma del Locomotive Jazz Festival 2019. 

Sul palco la Raffaele Casarano Locomotive band, formata da, appunto, Raffaele Casarano (sassofono), direttore artistico dell’Alba Locomotive e dell’intero LJF, Mirko Signorile (pianoforte), Giorgio Vendola (contrabbasso e basso elettrico), Maurizio dei Lazzaretti (batteria) e Alessandro Monteduro (percussioni) con un ospite speciale, il musicista e cantante Daniele Silvestri. 

Un concerto magico ed entusiasmante fatto di commistioni musicali e intrecci, attraverso il percorso del repertorio multiforme di Daniele Silvestri. Brani come Monetine, la Paranza, Le cose che abbiamo in comune, fino ad Argento Vivo, brano presentato allo scorso Festival di Sanremo, e Occhi da Orientale hanno assunto una veste nuova, originale, insolita, coinvolgendo il pubblico dall’inizio alla fine in attesa che una nuova alba si imponesse alle spalle del palco. 

Momenti di estrema bellezza hanno avvolto San Cataldo, luogo di periferia che negli ultimi anni ha subito atti di incuria e indifferenza, musiche che hanno addolcito l’aria fresca del primo mattino e voci soprese che hanno tenuto alta l’attenzione del pubblico.

Aspetto che non è stato trascurato durante l'evento è stato l'attenzione nei riguardi dell'ambiente, proprio per questo motivo, in accordo con l'Amministrazione Comunale della Città di Lecce che sostiene l'iniziativa, la partecipazione all'evento aveva un costo simbolico di 2 euro, che verrà utilizzata per finanziare iniziative di tutela ambientale. Inoltre, come ogni anno, è stata presente la cooperativa Innovaction, con il marchio Ecofesta Puglia, con delle postazioni per sensibilizzare i partecipanti all’evento e dare loro indicazioni su come svolgere una corretta raccolta differenziata. 

Durante tutto l’evento era presente anche il banchetto informativo di Medici Senza Frontiere, collaborazione cercata e strategica dell’edizione 2019 del Locomotive Jazz Festival, un riconoscimento reciproco di chi ogni giorno cerca di stare al fianco degli ultimi, di tutto ciò che manca di luce e voce. 

Le iniziative musicali Aspettando l'Alba hanno avuto inizio il 16 agosto sul lungomare di San Cataldo a partire dalle 23.30 con i concerti di Davide De Luca duo e di Sofia Rollo duo, entrambi musicisti cresciuti all'interno del team del Locomotive Giovani.

Il prossimo appuntamento previsto dal programma Locomotive Jazz Festival 2019 si terrà a San Foca, in Piazza del Popolo, il 30 agosto a partire dalle ore 21.30 con il concerto dei Bambini Latini e di Noemi, che non si è svolto lo scorso 13 di luglio a causa di condizioni meteo avverse.

 

Altri articoli di "Musica"
Musica
13/09/2019
I piccoli musicisti del maestro Panarese, insieme alle loro ...
Musica
13/09/2019
L'evento "Porta Napoli" si terrà domani sera presso il Palazzo ...
Musica
12/09/2019
Sabato 14 e domenica 15 settembre piazza Plebiscito, il suono illuminato fa tappa a ...
Musica
11/09/2019
Si rinnova la partnership tra il Locomotive e l’OFFF ...
Nella scuola di Torre Santa Susanna, in provincia di Brindisi, e nel teatro Apollo di Lecce è stato lanciato un ...
clicca qui