Come arredare la casa secondo lo stile Shabby Chic

martedì 13 agosto 2019

Lo stile Shabby chic ha preso molto piede negli ultimi anni, grazie ad ambienti eleganti e, allo stesso tempo, giocosi, caratterizzati da piacevoli colori neutri in tinte calde ed accoglienti. È uno stile che concede molta libertà espressiva risultando estremamente personalizzabile.

Come arredare i singoli ambienti

In un ingresso in stile Shabby non può mancare una porta importante, ruvida e in legno, che si apra su un ambiente intimo e accogliente che sul lato sinistro offra una bassa panca di dimensioni ridotte e colore neutro, ravvivato da cuscini con fantasie allegre e toni caldi. Sul lato opposto, un tavolino in legno, alto e dalle linee eleganti, ospita un vaso importante con fiori di stagione.

Il salone invece ruota attorno a una grande libreria carica di libri, soprammobili e altre piccole scelte decorative che puntellano di colore una stanza dominata dai toni neutri del beige, bianco, marrone e grigio chiaro, tipici dello stile che ritroviamo nei comodi divani e nelle larghe poltrone dai materiali naturali come il lino, la tela e il cotone.
Un tavolino basso di legno sabbiato e sbiancato, o in vetro, ospita candele lanterne che completano l’arredamento. Si consigliano pareti chiare e piante verdi sceniche incastrate in uno o più angoli; si sconsiglia l’utilizzo del metallo.

La sala da pranzo dividerà lo spazio con la cucina ospitando un tavolo di forma irregolare in legno, tovaglie in lino e cotone, una lunga panca e sedie diverse tra loro ma ovviamente compatibili e complementari. La stessa alternanza potrà estendersi ai piatti e ai bicchieri del servizio, che verranno raccolti da un ampio mobile ligneo con armadietti o da una libreria, sempre in legno, in cui verrà lasciato tutto a giorno.
Punto focale della stanza, uno o più centrotavola dalle fantasie allegre e dai colori sgargianti che manifestino il vostro gusto e il vostro stile.
In cucina troveremo un pavimento resistente, anche diverso dal resto della sala, mobili chiari, pensili a giorno o con ante e piani di lavoro in pietra. Scegliete gli elettrodomestici che più si adattano al vostro gusto e affollate l’ambiente con utensili e suppellettili da cucina appesi e disposti strategicamente sui piani di lavoro o sul bancone o sull’isola che divide la cucina dalla sala da pranzo, grazie a un piano di lavoro e pannelli in legno o pietra, sempre in colori neutri. Sopra questo, l’ideale per l’illuminazione sono punti luce direzionati proprio sulla mobilia e sui piani di lavoro. Luci a led sui toni neutri (se ne trovano di adatte allo stile shabby chic sul sito 
luceled.com) permetteranno di evidenziare in modo semplice le particolari colorazioni della mobilia e le decorazioni floreali, senza alterare le colorazioni naturali.

Come porte interne scegliete porte scorrevoli dai pannelli pesantiemeccanismi di scorrimento in metallo e a vista o modelli dall’apertura tradizionale che ricordino le porte delle vecchie fattorie e presentino maniglie e meccanismi in metallo.

Per le stanze da notte scegliete letti confortevoli carichi di cuscini e, se l’idea vi piace, con ampi tendaggi baldacchini. Scegliete sempre materiali naturali e toni neutri molto caldi. Per il massimo effetto si consigliano un pavimento in parquet scuroarmadi a muro e, al posto della tradizionale cassettiera, una vecchia toelette restaurata e colorata con colori e toni in linea con la palette da voi scelta.

Arriviamo infine allo spazio esterno dove saranno necessari dei divani, delle sedie e un tavolo per cui valgono le stesse regole descritte in precedenza ma con una personalità più rustica, più forte e più adatta a dei mobili esterni. Completano il patio, sedie a dondolo e un mobile cassettierain legno adatto a tutte le eventualità.
Per il giardino, come per lo stile descritto in precedenza, si raccomandano piante odorose che richiedano poca manutenzione, alcune casette per uccelli e per scoiattoli e una bella amaca.

Punti chiave dello stile

·     Toni neutri e caldi

·     Materiali tessili naturali

·     Scarso utilizzo dei metalli

·     Tanti mobili a giorno e suppellettili colorate

·     Non aver paura della libertà espressiva concessa dallo stile. 

Altri articoli di "Redazionali"
Redazionali
06/12/2019
Oggi la festa patronale in onore di San Nicola ...
Redazionali
18/11/2019
La cartolibreria Nevia, nel cuore del quartiere Salesiani a ...
Redazionali
06/11/2019
Riapre giovedì lo storico locale sito in via XXV Luglio 12, nel pieno centro ...
Redazionali
16/10/2019
A Milano, durante l’esposizione, ci sarà la ...
Insieme al dottor Eugenio Romanello, dermatologo di grande esperienza per le malattie veneree, a Lecce va in pensione ...
clicca qui