Notte della Taranta a Cutrofiano: sul palco orchestra popolare e Cardisanti

domenica 11 agosto 2019
In programma anche l'esibizione dell'ensamble siciliana "Unavantaluna" 

La decima tappa del festival itinerante “La Notte della Taranta farà tappa domani, 12 agosto a Cutrofiano. Il programma della serata si aprirà con il laboratorio didattico sulla ceramica in  Via Capo a partire dalle ore 19: maestri ceramisti daranno la possibilità di osservare i processi della lavorazione artigianale della terracotta con  l’esposizione di opere costruite dagli stessi e con la presenza del campione mondiale dei tornianti Giuseppe Colì.

Per celebrare l’incontro della cultura salentina con quella delle altre regioni italiane, il festival ospiterà alle ore 21 in Piazza Cavallotti la compagnia siciliana “Unavantaluna”. Nata nel 2004 ad opera di Carmelo Cacciola, Luca Centamore, Pietro Cernuto e Francesco Salvadore, Unavantaluna prende il nome da un gioco del passato, che accomuna Puglia e Sicilia, un gioco di desideri, gioia e scherzi, dove si scavalcano gli ostacoli, i pensieri e le tensioni quotidiane. Nel 2013, con il brano Isuli, vincono il Premio Andrea Parodi, un riconoscimento italiano dedicato alla World-Music e nel 2017 si esibiscono nella Cappella Paolina del Quirinale a Roma alla presenza del Presidente della Repubblica e reinterpretano le musiche tradizionali siciliane contaminandole con le influenze degli altri paesi in giro per il mondo.  

Alle 22 ci si sposterà in Piazza Municipio per il concerto Ragnatela con la formazione I Cardisanti: quattro generazioni di musicisti nati e cresciuti nella Grecìa Salentina, uniti dalla stessa passione. Marina Leuzzi (tamburello e voce), Agostino Cesari (chitarra e voce), Giuseppe Cesari (chitarra e voce), Antonio Polimeno (mandolino, chitarra voce), Vittorio Chittano (fisarmonica, armonica a bocca e voce), Enzo Polimeno (tammorra, tamburello e voce) e Luigi Polimeno (tamburello) sono i sette musicisti di Cutrofiano che suonano una musica intesa come un viaggio a ritroso nel tempo tra i ritmi, i suoni, i sentimenti e gli umori dei salentini protagonisti della civiltà contadina. Propongono pizzica, canti di lavoro e serenate ormai dimenticate, che sono un piccolo frammento di un ricco repertorio di canti d’amore sparito dalla scena e riportato alla luce anche grazie ad un ostinato e scrupoloso lavoro di ricerca. In un armonioso intreccio tra danza e musica ci saranno anche alcuni brani dedicati al ricordo dei grandi cantori che hanno contribuito in maniera determinante all’affermazione della musica popolare salentina.

A seguire nella stessa Piazza Municipio l'Orchestra Popolare La Notte della Taranta composta da: Antonio Amato, Consuelo Alfieri, Giuseppe Astore, Nico Berardi, Mario Esposito, Alessandra Caiulo, Roberto Chiga, Leonardo Cordella, Daniele Durante, Salvatore Galeanda, Roberto Gemma, Gianluca Longo, Antonio Marra, Alessandro Monteduro, Attilio Turrisi.

Per il Corpo di ballo: Cristina Frassanito, Serena Pellegrino, Stefano Campagna, Fabrizio Nigro, Andrea Caracuta, Lucia Scarabino, Mihaela Coluccia. 

Altri articoli di "Notte della Taranta "
Notte della Taran..
17/08/2019
Sono iniziati i lavori di costruzione del mega palco di ...
Notte della Taran..
16/08/2019
Un posto riservato alle persone con disabilità ...
Notte della Taran..
12/08/2019
Per la tappa del 13 agosto, l’undicesima del suo ...
Notte della Taran..
27/08/2017
Il Concertone chiude l’edizione del ventennale. ...
Dopo il caso di Bibbiano, si è acceso un faro sugli affidi in tutta Italia. Abbiamo ascoltato un professore ...
clicca qui