“Sguardi d’Africa e d’Oriente”, a Botrugno la mostra di Iris Macculi

giovedì 8 agosto 2019

Gli scatti mostrano le immagini di persone incontrate dall’autrice nel corso dei otto anni di missioni per contro dell’Onu in oltre 60 paesi, tra Asia e Africa.

Si è aprirà questa sera a partire dalle 21.30, all’interno del Palazzo Marchesale di Botrugno, la mostra fotografica 'Sguardi d’Africa e d’Oriente', a cura di Iris Macculi. Una rassegna di ritratti e di storie di vita raccontate attraverso gli sguardi dei bambini che riflettono sogni, emozioni e libertà.

“Alcuni di questi incontri sono stati particolarmente significativi per me, ed ho voluto condividerli con il pubblico per trasmettere un’immagine di questi popoli, spesso diversa da quella veicolata dai media”, afferma l’autrice, che ha catturato questi momenti negli anni trascorsi tra Africa e Asia.

Iris Macculi è un’economista della Commissione Onu a Ginevra (UNCTAD), dove si occupa di transizione digitale nei Paesi in via di sviluppo. La passione per la fotografia le ha permesso di cogliere alcune delle emozioni e degli incontri vissuti durante gli ultimi otto anni di missioni in oltre 60 Paesi, tra Asia e Africa.

Il progetto è nato per condividere l’essenza e il potere dello sguardo. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’associazione ConTatto Onlus, a cui saranno destinati i ricavi della mostra per progetti di assistenza sociale, e con il patrocinio del Comune di Botrugno.

La mostra sarà aperta al pubblico dall’8 all’11 agosto dalle 20.00 alle 23.30.

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
24/01/2020
Appuntamento presso il Complesso Studium 2000 ...
Cultura
23/01/2020
Secondo dei tre appuntamenti convegnistici ...
Cultura
23/01/2020
A Lecce incontro con gli autori del libro, Antonio Damiani ...
Cultura
23/01/2020
Giovedì 23 gennaio 2020, al Fondo Verri, dalle 18, la presentazione del libro ...
A gennaio 2020 sono già saliti a quota 35 i casi di morbillo nella sola area del nord leccese, ma se ne ...
clicca qui