Notte della Taranta, sul palco di Cursi Koinè e Mimmo Epifani

giovedì 8 agosto 2019
Prosegue il percorso del festival della Notte della Taranta in vista del concertone di Melpignano. 

Il 9 agosto per la sua settima tappa il festival itinerante de “La Notte della Taranta” tornerà nella Grecìa Salentina, a Cursi. Il paese noto per la sua pietra ospiterà alle ore 22 in piazza Pio XXII le performance del concerto Ragnatela con le esibizioni del collettivo Koinè e di Mimmo Epifani.

Un progetto, Koinè, dalla forte carica emotiva che affonda le sue radici nella tradizione popolare salentina impreziosita dalla sperimentazione espressa dall’identità dei singoli elementi: Alessandra Caiulo (voce) Salvatore Casaluce (chitarrista e arrangiatore) Roberto Chiga (percussionista) Giorgia Santoro (flautista) Francesco Pennetta (batterista) Stefano Rielli (bassista) Marco Rollo (tastierista).

Sono storie di uomini e donne quelle narrate da Koiné, storie che arrivano al cuore di chi ascolta. Ritmo e melodia, convergenze di esperienze, comunità, tutto per coinvolgere il pubblico che non resta fermo ad ascoltare, ma si muove sulle note e le parole, in una danza che è coinvolgimento e condivisione.

 

Subito dopo è la volta di Mimmo Epifani, musicista che ricrea le atmosfere tipiche delle barberie e di San Vito dei Normanni, lui che giovanissimo nella barberia di Maestro Costantino apprende l’arte del far musica scoprendo la passione per le tradizioni popolari tramandate oralmente. Conosce la tecnica della mandola alla “barbiere” e il suo concerto è un’immersione in sonorità del passato dell’Alto Salento, una nuova musica da radici antiche. La sua musicalità lo spinge a ricercare continuamente territori nuovi e sonorità moderne che lo rendono un artista internazionale con una forte tendenza all'indipendenza e all'esplorazione di culture nuove.

Tema centrale del Festival 2019 è la tutela dell’ambiente. In collaborazione con Intesa Sanpaolo e Legambiente, la Fondazione La Notte della Taranta promuoverà la raccolta fondi per la campagna #RigeneriAMOlaNatura che consentirà di rendere accessibili 4 oasi del Mezzogiorno d’Italia alle persone diversamente abili e fruibili dal pubblico attraverso sentieri guidati. Si tratta dell’oasi dei Variconi a Castel Volturno (Campania), Foce Cavone nella marina di Pisticci (Basilicata), Dune di Sovereto a Isola Caporizzuto (Calabria) e Torre Squillace nella marina di Nardò (Puglia).

Si può partecipare alla raccolta fondi attraverso la piattaforma www.forfunding.intesasanpaolo.com/  o acquistando la T-shirt creata da Yezael di Angelo Cruciani per la Notte della Taranta in vendita nello stand allestito nel villaggio della Taranta che si trova in ogni tappa del Festival.

 

 

Altri articoli di "Notte della Taranta "
Notte della Taran..
12/09/2019
A settembre tre prestigiosi appuntamenti per l’Orchestra Popolare. Manera: ...
Notte della Taran..
26/08/2019
L'evento domani sera in piazza Garibaldi alle 21. Dopo ...
Notte della Taran..
24/08/2019
Simpatico siparietto nella conferenza stampa: Elisa ha ...
Notte della Taran..
23/08/2019
Presentato questa mattina il Concertone di Melpignano con ...
Ci sono malattie rare che non possono ancora essere curate in Puglia: è il caso della EME, malattia genetica che ...
clicca qui