Cibo per cani scaduto sugli scaffali, scattano maxi sequestro a Nardò

domenica 4 agosto 2019

Maxi sequestro di alimenti per cani da parte dell’Asl e delle guardie zoofile: nei guai il proprietario dell’esercizio.

Cibo per cani scaduto in vendita sugli scaffali di un esercizio commerciale di Nardò: scatta il maxi sequestro, a seguito del controllo da parte del Dipartimento di Prevenzione del Servizio veterinario Asl di Lecce e le Guardie Zoofile Agriambiente di Nardò.

Nelle verifiche è stato rinvenuto del cibo per cani scaduto da molti mesi ma ancora esposti alla vendita sugli scaffali. Alcune confezioni erano completamente sprovviste di indicazioni sulla tracciabilità del prodotto. Ispettori Sanitari e Guardie Zoofile hanno proceduto al sequestro amministrativo di 130 confezioni di cibo per animali di vario tipo. Al proprietario dell’esercizio commerciale è stata comminata una sanzione amministrativa di 500 euro.

Ad allertare le Guardie Zoofile nei giorni scorsi, sono stati alcuni cittadini che vedendo del cibo scaduto sugli scaffali hanno subito allertato le guardie. Le stesse hanno messo a conoscenza il Comando di Polizia Locale di Nardò e il Servizio Veterinario ASL di Lecce nord Area “C” predisponendo un sopralluogo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altri articoli di "Animali"
Animali
20/01/2020
Dopo l'sos lanciato per salvare le tartaruhghine spiaggiate, un nuovo appello arriva dai ...
Animali
19/01/2020
Il 7 gennaio scorso era partito l'appello: oggi, grazie ai ...
Animali
18/01/2020
Brutta sorpresa questa mattina vicino al Lido ...
Animali
17/01/2020
L'animale si è avvicinato ad un'aiuola durante una ...
Un’indagine svolta da IPSOS svela i numeri sui malati oncologici pugliesi: si guarisce di più, ma i casi ...
clicca qui