Campionato mondiale dei tornianti, vince un salentino

mercoledì 31 luglio 2019

Giuseppe Colì di Cutrofiano, si è aggiudicato il primo premio.

Un salentino è il nuovo campione del mondo dei tornianti. Giuseppe Colì, di Cutrofiano, si è aggiudicato il «Campionato mondiale in tour tecnico Maestri», che si è disputato nei giorni scorsi a Grottaglie.

L'artigiano-artista fa parte della rinomata azienda «Fratelli Colì», che dal 1650 creano lavorazioni in ceramica di alta qualità e manufatti tra le migliori produzioni Made in Italy.

I concorrenti del Mondiale tornianti in tour si sono misurati con le prove uniche di realizzazione del cilindro più alto e la ciotola più larga. Il primo premio è stato assegnato al maestro quarantenne, Giuseppe Colì, che già in passato si era laureato campione del mondo (Faenza, 2014).

Ideato a Faenza nel 1980, il Mondial tornianti è un prestigioso torneo al quale partecipano esperti artigiani e ceramisti provenienti da tutto il mondo. Il torneo, dal 2017, prevede anche una speciale edizione itinerante, denominata Mondial tornianti in tour. Questa edizione è stata ospitata per la prima volta dalla città di Grottaglie, contribuendo a dare risalto ancora maggiore alla tradizione artigiana grottagliese, fra le più importanti a livello nazionale. Mondial tornianti è stato un evento organizzato dal Comune di Grottaglie, in collaborazione con Associazione Italiana Città della Ceramica (Aicc), l’Ente Ceramica Faenza, Gal Magna Grecia, Colorobbia e il Distretto Urbano del Commercio di Grottaglie. 

Altri articoli di "Arte e archeologia"
Arte e archeologi..
08/10/2019
  Le ossa appartengono a un uomo di circa 40 anni e ...
Arte e archeologi..
01/10/2019
La domanda è nata dopo la pubblicazione di una foto da parte di Giuseppe Pilon, ...
Arte e archeologi..
29/09/2019
Il lavoro portato a termine dall'equipe italiano - ...
Arte e archeologi..
27/09/2019
L'annuncio di un'importante scoperta archeologica dato ieri ...
La cultura del rispetto della salute, del mangiar sano, della sicurezza sul lavoro, della necessità delle ...
clicca qui