Confiscati beni per 500mila euro: posti i sigilli ad una villa con trulli ed a 15 terreni

martedì 23 luglio 2019

I finanzieri hanno scovato una società operante nel settore del fotovoltaico e dell’impiantistica industriale per telefonia operante tra la Puglia e l’Emilia Romagna che aveva evitato di versare Iva per oltre un milione di euro.

Confiscati beni e terreni del valore complessivo di oltre 500 mila euro. Il provvedimento definitivo è stato eseguito dai finanzieri della Compagnia di Fasano, nel quadro dell’azione svolta a contrasto dell’evasione fiscale nei confronti di una società operante nel settore del fotovoltaico e dell’impiantistica industriale per telefonia operante tra la Puglia e l’Emilia Romagna, e del suo legale rappresentante come disposto dal Tribunale di Brindisi e confermato dalla Corte di Appello di Lecce.

L’origine della confisca scaturisce dagli approfonditi accertamenti condotti dalle fiamme gialle negli anni scorsi e culminati con l’esecuzione di una verifica fiscale che aveva rilevato come la società, per diverse annualità, avesse omesso di versare nelle casse dell’erario oltre un milione di Euro di Iva

Proprio per tale condotta l’amministratore della società era stato segnalato dalle Fiamme gialle alla Procura della Repubblica per il reato di omesso versamento di Iva.

Una successiva e complessa attività d’indagine patrimoniale, sempre delegata dalla Procura della Repubblica di Brindisi, ha permesso di eseguire il sequestro per equivalente di beni immobili, mobili e conti correnti bancari riconducibili alla stessa società.

Infine, al termine dell’iter giudiziario, i finanzieri hanno così dato esecuzione al definitivo provvedimento disposto dal Tribunale di Brindisi e confermato dalla Corte di Appello di Lecce, a seguito di sentenza di condanna divenuta irrevocabile a carico del rappresentante legale della società, sottoponendo a confisca valori immobiliari e mobiliari per un ammontare complessivo di oltre 500mila euro, tra cui una villa signorile (con relative aree di pertinenza) e 15 terreni a Cisternino.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/08/2019
La donna si è tuffata dal costone, cadendo male in ...
Cronaca
22/08/2019
L’imprenditore accusa le istituzioni di aver respinto ...
Cronaca
22/08/2019
Un secondo episodio dopo quello accaduto a Gagliano del Capo: a Roca una 24enne rimasta ...
Cronaca
22/08/2019
L’allarme lanciato da Coldiretti Lecce, che parla dei ...
 In pieno agosto i pediatri stanno riscontrando in molti dei loro piccoli pazienti disturbi ...
clicca qui