Controlli sulle spiagge, ambulanti multati con 35mila euro per merce contraffatta

domenica 21 luglio 2019

I carabinieri hanno ispezionato in particolare il litorale di Porto Cesareo e a Pescoluse, marina di Salve.

Merce contraffatta in vendita sulle spiagge. Sono stati sanzionati gli ambulanti scoperti da carabinieri con multe per oltre 35mila euro. In particolare a Porto Cesareo, in possesso di borse con marchi contraffatti, sono stati fermati:

S. M., nato 48enne, senegalese, residente a San Donato di Lecce che aveva messo in vendita 39 borse da donna;

F. M., 26enne, senegalese, residente a Lecce venditore di 48 borse da donna.

Altre 50 borse da donna contraffatti, appartenenti a una persona da identificare, fuggita alla vista dei militari.

Segnalati all’autorità amministrativa, perché avevano messo in vendita merce varia aver alcun permesso al commercio:

T. H., 36enne, marocchino, residente a Taranto, a cui venivano sequestrati 80 salvagenti gonfiabili e 10 maschere subacquee;

E. A., cl. 83, marocchino residente a Villapiana, in provincia di Cosenza a cui venivano sequestrati n. 120 costumi da bagno, 11 salvagenti gonfiabili e 31 vestiti da donna, più oggettistica varia;

D. G., 33enne, senegalese, residente a Arnesano trovato con 49 paia di occhiali, più oggettistica varia;

S. U., senegalese, 54enne, residente a Novoli a cui venivano sequestrati 14 portafogli da uomo in pelle e n. 11 cinture da uomo in pelle, più oggettistica varia;

N. A., 54enne, senegalese, residente a Lecce, in possesso di 103 bracciali, 286 paia di occhiali da sole;

N. E. M., 43enne, senegalese, residente a Lecce, a cui venivano sequestrati 349 bracciali, 43 anelli e 38 accendini;

E. Q. M., 35enne, marocchino, residente a Leverano con 450 calamite souvenir.

Oltre alla multa di 35mila euro, gli ambulanti sono stati segnalati al comune di Porto Cesareo.

A “Pescoluse”, marina di Salve, invece, fermato S. M., senegalese, 65enne, residente a San Cesario di Lecce.

Il 65enne, alla vista dei carabinieri, è fuggito, ma veniva raggiunto e sottoposto a perquisizione personale e veicolare. Nella sua Fiat Punto ritrovati zaini, pochette da polso, borselli da uomo, borse riportanti noti marchi per un valore commerciale di circa 650 euro, risultata contraffatta e non conforme alla normativa. La merce è stata sottoposta a sequestro.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
20/09/2019
Paura in mattinata a Lecce: è stato necessario ...
Cronaca
20/09/2019
La scoperta questa mattina presto. La bottiglia incendiaria ...
Cronaca
20/09/2019
Intervento della divisione di polizia amministrativa e ...
Cronaca
20/09/2019
Il neo parroco di “Santa Maria della Neve”, don ...
Nell’ospedale pubblico di Lecce si pratica la partoanalgesia (ne abbiamo parlato di recente), ma 35 chilometri ...
clicca qui