Razzia di profumi di marca, arresto lampo per due giovani: nei guai anche un minore

venerdì 19 luglio 2019

I tre erano scappati dalla Coin con profumi del valore di oltre mille euro: ma la loro fuga è stata stoppata dalla polizia.

Avevano rubato profumi del valore di oltre mille euro dai magazzini Coin di Lecce, ma la fuga dei due ladri si è conclusa con un arresto lampo da parte degli agenti della sezione volante della Questura del capoluogo salentino.

Tutto è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, quando i poliziotti sono stati fatti intervenire sul luogo, dove era stata segnalata la presenza di tre giovani che avevano asportato alcuni profumi, per poi allontanarsi e far perdere le tracce.

Un dipendente in servizio presso l’esercizio commerciale raccontava agli agenti di aver notato entrare dall’ingresso di via Battisti tre ragazzi, che si erano diretti al reparto profumeria, osservandoli insospettito a breve distanza e accorgendosi che i soggetti, dopo aver aperto le  confezioni di costosi profumi di marca,  estraevano le relative bottiglie e le nascondevano nei pantaloncini di uno di loro. Quindi uscivano da piazza Mazzini, dirigendosi di nuovo in via Cesare Battisti, dov’era parcheggiata la loro autovettura, una Fiat Grande Punto di colore nero, all’interno della quale lasciavano la refurtiva appena sottratta.

Dopo ciò, i tre rientravano nuovamente all’interno del magazzino ed ancora una volta si dirigevano nel reparto profumeria, ripetendo quanto fatto prima. Senza mai perdere i vista i tre personaggi, il dipendente aveva avvertito la polizia chiedendone l’intervento e forniva una descrizione sommaria dei tratti dei giovani.

Così gli agenti effettuavano alcuni giri perlustrativi in zona, rintracciando i giovani, che, alla vista della polizia, cercavano invano di eludere il controllo ma venivano bloccati da personale della sezione Volanti e da una pattuglia della Squadra Mobile che si trovava nelle vicinanze: i tre fermati sono un 24enne, un 22enne e un 16enne, originari del brindisino e noti alle forze dell’ordine.

Scattava la perquisizione personale estesa anche alla vettura: in particolare, addosso al minore venivano rinvenute cinque bottiglie di profumo di marche diverse, occultate all’interno dei pantaloncini, mentre sull’auto, nel vano porta documenti lato passeggero, si trovavano ulteriori sette bottiglie di profumi di svariate marche.

Rinvenuto inoltre addosso al 24enne un involucro di cellophane trasparente contenente dell’hashish, mentre si accertava che l’auto utilizzata fosse sprovvista di copertura assicurativa e veniva sottoposta a fermo amministrativio. Il valore della refurtiva veniva quantificato in 1013,10 euro.

Al termine degli accertamenti, il minore veniva indagato per furto aggravato in concorso, mentre i due maggiorenni venivano arrestati per lo stesso reato e condotti ai domiciliari. Il 24enne veniva segnalato per uso di sostanze stupefacenti. 

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
11/12/2019
Paura a bordo e un ritardo di nove ore per il decollo ...
Lecce
11/12/2019
Debutta lunedì 16 dicembre un nuovo treno per la ...
Lecce
11/12/2019
In una nota della società di via Costadura annunciata l’acquisizione ...
Lecce
11/12/2019
Due le iniziative presentate oggi: l’arcivescovo ...
La mortalità a causa delle patologie cerebrovascolari è ancora troppo alta, senza contare che sono la ...
clicca qui