Notte Grika a Soleto: tradizioni, musica e rispetto per l’ambiente

venerdì 19 luglio 2019

Appuntamento stasera a Soleto con l’evento organizzato da Legambiente “La Poiana” di Galatina, patrocinato dal Comune con la direzione artistica di Davide Miceli.

L’evento. Si comincia alle 19 con il corpo di ballo della “Notte della Taranta” e il suono dei tamburelli dei giovanissimi allievi del corso di tamburello dell’associazione “Francesco Marco Attanasi” e i ragazzi dell’associazione “Gli Amici di Nico”.

Alle 22 il concerto dei Ghetonìa in acustico in piazza Vittorio Emanuele II, cui seguiranno delle Ronde spontanee di tamburellisti. Una serie di stand di prodotti enogastronomici di a km 0, provenienti dalla Grecìa Salentina e dai comuni circostanti arriveranno nella centralissima Piazza Garibaldi con i loro sapori e profumi, celebrando le produzioni di qualità del territorio griko e salentino, un mercatino di prodotti artigianali, laboratori creativi, mostre fotografiche e di prodotti artigianali, live painting.

Una festa plastic free e inclusiva che vede tra i protagonisti Arci Artelica, Pro Loco di Soleto, L’Associazione “Gli Amici di Nico”, “L’Istituto Immacolata” e la cooperativa “L’Adelfia”.

La Notte Grika sarà una serata ricca di magia, tradizioni e antiche usanze. Il tema dell’ambiente è trasversale alla voglia di riscoprire e riappropriarsi dell’amore per la propria terra intesa come culla, luogo di sicurezza e punto fermo al quale ritornare.

La serata promossa dal nostro dal circolo di Legambiente sarà interamente “plastic free”. Nessuna stoviglia “usa e getta”, tutto sarà riciclabile e biodegradabile per cercare di sensibilizzare una comunità verso una visione “meno comoda” e più orientata verso la salvaguardia dell’ambiente per arginare il grave danno che sta causando l’impatto della plastica sulla nostra terra.

L’impresa è difficile: una sfida che Legambiente porta avanti da 30 anni” afferma Silvana Bascià, Presidente di Legambiente “La Poiana” Galatina.

“La Notte Grika è l’evento di tradizione popolare in cui recuperare una lingua a rischio di estinzione e che rappresenta il segno particolare di questo territorio. Un’occasione per far dialogare idealmente il patrimonio culturale materiale e immateriale del Comune di Soleto.

Portiamo le nostre radici nel futuro” dichiara il Direttore Artistico e ideatore dell’evento Davide Miceli.

 

L’ingresso sarà gratuito.

 

 

Altri articoli di "Luoghi"
Luoghi
11/10/2019
“La Domenica nel borgo” è un evento dei Borghi ...
Luoghi
10/10/2019
Giovedì 10 ottobre alle 21.15 il documentario Beatrice Rana: della musica e delle ...
Luoghi
26/09/2019
Una sfera bianca quasi perfetta con un diametro di circa ...
Luoghi
25/09/2019
 L'iniziativa per i pellegrini che scelgono il treno ...
Sovrappeso e obesità sono grandi problemi che colpiscono sempre più bambini (con percentuali preoccupanti ...
clicca qui