Cinema del Reale via da Specchia, scarico di responsabilità tra ex sindaci

giovedì 18 luglio 2019

Scoppia la polemica sulla mancata presenza della manifestazione nel Comune con cui per anni è stata identificata. Botta e risposta sui social tra Antonio Lia e Rocco Pagliara.

Cinema del Reale via da Specchia dopo anni di un connubio che aveva di fatto identificato il festival con il comune salentino. E nei giorni che danno inizio alla manifestazione, non potevano mancare le polemiche politiche sulla responsabilità di questa scelta.

A innescarle è Antonio Lia, ex sindaco di Specchia e grande regista dell’amministrazione appena eletta. In un post scrive: “Dopo tutte le polemiche, le smentite, le prese in giro, le bugie della passata amministrazione comunale sul Cinema del Reale, oggi possiamo dire con grande dispiacere che una manifestazione che aveva dato lustro e senso, alle più belle e interessanti serate dell’estate a Specchia è andata via da Specchia lasciando un grande dispiacere in tutti gli specchiesi e quanti, con delusione, hanno appreso questa notizia che lascia stupiti tutti quelli che hanno apprezzato, negli anni, l’intelligente festival e in particolare quanti hanno sempre creduto ad uno dei più bei spettacoli culturali italiani”.

Immediata la replica dell’ex sindaco, Rocco Pagliara: “Dal 2009 al 2018 Cinema del reale a Specchia ed insieme a Specchia, è diventata una manifestazione di livello nazionale. Negli ultimi anni la manifestazione è stata cofinanziata da Apulia Film Commission grazie anche all'azione politica della passata amministrazione. Nel febbraio 2019 è stata rifinanziata per la location di Specchia per quest'anno e per il triennio successivo. Nel mese di aprile scorso gli organizzatori si sono interfacciati ancora una volta con la passata amministrazione per i preparativi necessari. Dal 27 maggio u.s. c è in carica un'altra amministrazione che aveva il compito di finanziare, mantenere e rilanciare”.

“Se Cinema del Reale – prosegue – si sta celebrando altrove lo deve spiegare l’attuale amministrazione (che evidentemente non ha dato garanzie), insieme agli stessi organizzatori e agli organi regionali cofinanziatori. Il tempo dirà la verità”.

Altri articoli di "Politica"
Politica
22/08/2019
La soddisfazione da parte della segreteria generale della ...
Politica
20/08/2019
Il consigliere regionale pentastellato chiede che la ...
Politica
19/08/2019
Oggi, a Palazzo dei Celestini, i sindaci hanno espresso il ...
Politica
18/08/2019
Il consigliere regionale del M5S torna a chiedere ...
 In pieno agosto i pediatri stanno riscontrando in molti dei loro piccoli pazienti disturbi ...
clicca qui