Picchia, violenta e rapina massaggiatrice cinese: in manette dopo più di un anno

giovedì 18 luglio 2019

L’uomo, originario di Trepuzzi, è stato arrestato a distanza dal reato dopo essere stato riconosciuto dalle telecamere di videosorveglianza.

Aveva violentato e rapinato una massaggiatrice cinese, dopo aver letto un annuncio ed essersi recato da lei: è stato arrestato dopo un anno e mezzo l’autore, ovvero Salvatore Intrepido, 62enne residente a Bari ma originario di Trepuzzi.

L'uomo, Salvatore Intrepido, è stato fermato dopo un anno e mezzo dalla polizia di Ostuni per violenza sessuale aggravata e due rapine a mano armata di coltello ai danni di una massaggiatrice cinese.

Le indagini sono partite nel 2017 dopo le rapine consumate nell'abitazione della donna. L’uomo, dopo aver letto l’annuncio su internet, si è presentato nell’abitazione, legando la donna, picchiandola e rubandole 400 euro; nel secondo caso, si era ripresentato, imbavagliandola, violentandola e portandole via 150 euro.

L’uomo è stato incastrato dalle telecamere di videosorveglianza, in quanto aveva agito a volto scoperto. Al momento si trova nel carcere di Brindisi.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
12/12/2019
    Un servizio coordinato per il controllo ...
Cronaca
12/12/2019
I migranti arrivati in Grecia dalla Turchia soggiornavano ...
Cronaca
11/12/2019
Rintracciano il ladro che le aveva sottratto poco prima il ...
Cronaca
11/12/2019
Paura a bordo e un ritardo di nove ore per il decollo ...
La mortalità a causa delle patologie cerebrovascolari è ancora troppo alta, senza contare che sono la ...
clicca qui