Macchia dovuta alla fioritura delle alghe, l’Arpa esclude inquinamento a Porto Cesareo

lunedì 15 luglio 2019

È stato il sindaco Salvatore Albano a dare la notizia dopo i risultati dei prelievi in località Scala di Furno.

La chiazza di colore marrone che ha invaso il mare di Porto Cesareo non è data dall’inquinamento. Lo ha confermato il sindaco Salvatore Albano, dopo le analisi dell’Arpa.

“I risultati dei prelievi in località Scala di Furno, hanno portato alla conclusione che i campioni sono caratterizzati da fioritura di microalghe ascrivibili alla specie "Margalefidinium c.f. Polyrikoides". Il fenomeno di questa grossa macchia scura quindi può essere associato a colorazione giallo-brunastra delle acque, visibili ad occhio nudo. In letteratura non sono riportati effetti nocivi sulla salute umana”.

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
20/09/2019
Incontro ieri sera nella sede della Federazione provinciale con la riunione promossa dai ...
Ambiente
20/09/2019
Dopo la campagna "Stop-plastica" condotta ...
Ambiente
19/09/2019
Interventi e sanzioni per rifiuti domestici, area ...
Ambiente
18/09/2019
I dati del report presentato ieri al Senato: in provincia ...
Nell’ospedale pubblico di Lecce si pratica la partoanalgesia (ne abbiamo parlato di recente), ma 35 chilometri ...
clicca qui